EVENTI E APPUNTAMENTI | martedì 17 settembre 2019 13:19

EVENTI E APPUNTAMENTI | 25 giugno 2019, 16:12

Al Villaggio Minatori di Cogne sette giorni di studi all'insegna della protezione ambientale

Il Villaggio Minatori a Cogne

Il Villaggio Minatori a Cogne

Sino a martedì 2 luglio il Villaggio Minatori di Cogne ospita il convegno internazionale “Achieving Fair and Effective Protected Areas”, organizzato dalla International Union for Conservation of Nature (IUCN), organismo che si occupa di promuovere il progresso umano, lo sviluppo economico e la conservazione della natura. Patrocinato dal Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea (JRC), il convegno è ospitato da Fondation Grand Paradis in collaborazione con il Parco Nazionale Gran Paradiso.

 

Il workshop, che vede la partecipazione di oltre 80 esperti e ricercatori provenienti da oltre 30 Paesi di 5 continenti diversi, si pone l’obiettivo di fornire adeguati strumenti-guida per misurare l’efficacia della gestione delle Aree protette e per migliorarne le performances.

 

Le sale di Fondation Grand Paradis ospiteranno una fitta sessione di lavori, che si concluderanno venerdì 28 giugno. I partecipanti risiederanno a Cogne per 5 giorni, e nell’arco della settimana avranno modo di immergersi nel territorio del Parco Nazionale Gran Paradiso in occasione del 'Field Trip', la visita guidata alla scoperta delle ricchezze naturalistiche e culturali del Parco.

 

Ai lavori partecipano Luisa Vuillermoz, Direttore di Fondation Grand Paradis (foto a lato); Antonio Mingozzi, Direttore del Parco Nazionale Gran Paradiso,; Trevor Sandwith, Direttore della Commissione Aree Protette della IUCN; Tanya Merceron, coordinatrice regionale del Programma BIOPAMA per l’Africa occidentale e centrale e Paolo Roggeri, ricercatore del Centro Comune di Ricerca (JRC) della Commissione Europea.

 

Nel fare gli onori di casa Luisa Vuillermoz si è detta “lieta di ospitare i lavori di questo workshop internazionale nel Villaggio Minatori, un luogo altamente simbolico dove in passato si estraeva il ferro e oggi si estraggono idee”. Ha infine sottolineato come “il Parco Nazionale Gran Paradiso, con la sua biodiversità, costituisca la cornice e la metafora perfetta per l’incontro di tante persone provenienti da tutto il mondo, riunite con lo scopo comune di proteggere l’ambiente”.

 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore