CRONACA | domenica 21 luglio 2019 11:27

CRONACA | 24 giugno 2019, 22:12

Charvendod: Discarica a cielo aperto vicino a macelleria Pont Suaz

La sanzione non è mai lo strumento ottimale per far capire come comportarsi ma, purtroppo, per gli incivili è l'unico possibile e questo ne è l'esempio.

Charvendod: Discarica a cielo aperto vicino a macelleria Pont Suaz

Qualche incivile lo ha scambiato per una vera e propria discarica a cielo aperto. I rifiuti sono stati abbandonati senza nemmeno mettere in pratica la minima differenziazione (i contenitori seminterrati erano, tra l'altro, semi vuoti quindi in grado di contenere tutti i rifiuti).

Oltre a una chiara trasgressione della norma questi comportamenti sono una vera e propria mancanza di rispetto per chi lavora quotidianamente per svuotare i contenitori e per chi ha dovuto, questa mattina, pulire quel punto per evitare che la situazione degenerasse; per chi vive in quella zona e deve respirare la puzza che è generata dall'immondizia di incivili che non hanno ancora capito che l'immondizia bisogna gettarla negli appositi contenitori; per coloro che mettono in pratica le regole della raccolta differenziata per vivere in un territorio pulito e che rispettano il bene comune, che è la casa di tutti.

"Tutto questo - spiega il sindaco Ronny Borbey - nonostante il cartello illustrativo, realizzato dai bambini della Consulta comunale dei Ragazzi, con disegni di facile e elementare comprensione per spiegare cosa inserire nei contenitori e come differenziare. Le telecamere della zona ci stanno aiutando a individuare i trasgressori in modo da poter sanzionare".

La sanzione non è mai lo strumento ottimale per far capire come comportarsi ma, purtroppo, in alcuni casi è l'unico possibile e questo ne è l'esempio.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore