Consiglio Valle | sabato 24 agosto 2019 19:03

Consiglio Valle | 24 giugno 2019, 22:58

Domani faccia a faccia Rolando Collegio Sindaci e Avvocati su bilancio 2018

La maggioranza regionale ha individuato la soluzione per mettere ordine ai conti del casino trasformando i 48 milioni di del credito Finaosta in un fondo partecipativo

Domani faccia a faccia Rolando Collegio Sindaci e Avvocati su bilancio 2018

I gruppi di maggioranza definiscono “incomprensibili le ragioni per cui ci siano contrari ad un atto che eviterà di far perdere 48 milioni di euro alla Regione e ai valdostani. Perché rinunciare a questa possibilità? Perché buttare via i soldi? C'è forse un disegno che vorrebbe pregiudicare il salvataggio della Casa da gioco?”

La soluzione sarà illustrata domani, mercoledì 26 giugno, all'amministratore unico Filippo Rolando, al l collegio dei sindaci e agli avvocati. Il tutto con l’obiettivodi apportare delle modifiche a quello predisposto da Rolando.

Il 9 luglio in tribunale ad Aosta i creditori della società di gestione del Casinò dovranno approvare o no il piano di concordato presentato dall'Au e ammesso dal tribunale stesso.

Ancora ieri i gruppi consiliari Alliance Valdôtaine, Union Valdôtaine, Stella Alpina, Pour Notre Vallée-Area Civica-Front Valdôtain si dichiarano sconcertati dalla spregiudicatezza con la quale l'accoppiata Cognetta-Aggravi tratta un tema così delicato per la Valle d'Aosta.

La maggioranza ribadisce: “Il nostro percorso è chiaro: questo atto, che risponde ad una precisa richiesta del Commissario giudiziale, è un tassello fondamentale per l'accoglimento del concordato, per evitare di perdere i 48 milioni di crediti e per dare continuità al Casinò”.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore