/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 19 giugno 2019, 10:30

I Valdostani non ne possono più dei silenzi e degli inciucci di Palazzo 2

I Valdostani non ne possono più dei silenzi e degli inciucci di Palazzo 2

I silenzi politici inquietano i valdostani. Le voci di corridoio turbamento i valdostani. Silenzi e voci generano apprensione, irrequietezza e angoscia a imprenditori, lavoratori, giovani, casalinghe, pensionati.

E allora rivolgiamo dieci domande alle forze politiche per capire il loro pensiero, scoprire i loro progetti, conoscere i loro obiettivi, conoscere le proposte politiche per risolvere i tanti problemi. Se le domande resteranno senza risposta gli elettori sapranno farsi un’opinione.

Andando in ordine decrescente per rappresentanza elettorale, con la speranza che le risposto non siano più lunghe delle domande in modo che siano comprensibili e non lascino spazio a personali interpretazioni.

Dopo le dieci domande poste a Erik Lavevaz, Presidente dell’Uv, ne poniamo altre 10 alla Lega:

1 - Perché è fallita l’esperienza della Lega al Governo?

2 - Cosa ha insegnato alla Lega l’esperienza vissuta?

3 - Persiste l’incompatibilità con l’Uv?

4 - Come uscire dall’instabilità che immobilizza la Valle?

5 - Cosa rispondente a chi dice che avevate e avete un piano per ‘vendere’ la Compagnia Valdostana Acque?

6 - Cosa volete farne della CVA?

7 - A chi accusa la Lega di non essere stata trasparente nella gestione del casino cosa risponde?

8 - Perché tutto il management scelto dalla Lega per la gestione del casino è arrivato da Milano?

9 - In concreto, la Lega ha un progetto per rilanciare l’economia valdostana?

10 - La Lega come si presenterà alle comunali nei comuni della VdA; con l’ Uv o contro l’Uv; formerà liste civiche con M5S?

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore