CRONACA | lunedì 16 settembre 2019 05:05

CRONACA | 18 giugno 2019, 14:41

I due aostani arrestati per la rapina a 'La Bottega' fanno scena muta davanti al giudice

I due aostani arrestati per la rapina a 'La Bottega' fanno scena muta davanti al giudice

Non hanno risposto al giudice Giuseppe Colazingari, durante l'udienza di convalida davanti al gip Giuseppe Colazingari, i due aostani fermati dalla polizia per la rapina avvenuta sabato 15 giugno nel minimarket 'La Bottega' di corso Saint-Martin-de-Corléans.

I legali difensori di Paolo Formento, di 32 anni, (difeso dall'avvocato Davide Meloni) e David Mex,  (22, avvocato Giovanni Borney) hanno però chiesto al giudice una misura meno afflittiva del carcere, dove i due si trovano dalla notte tra sabato e domenica. Il gip si è riservato la decisione.

Verso le 18,30 di sabato uno dei due sospettati armato di pistola, rinvenuta dai poliziotti e risultata poi un giocattolo, è entrato nel minimarket 'La Bottega' in via Saint-Martin de Corléans e si è fatto consegnare l'incasso dal titolare, circa 150 euro. Tutto è durato meno di un minuto; nessuno è rimasto ferito; preso i soldi i due si sono dileguati a bordo di una moto con targa coperta che alcuni testimoni hanno definito "piuttosto grossa". E' stata proprio la descrizione resa alla polizia da alcuni testimoni a consentire l'identificazione di Mex e Formento, già noti alle Forze dell'ordine.


red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore