CULTURA | domenica 21 luglio 2019 09:38

CULTURA | 17 giugno 2019, 12:00

'Lire et faire lire', il Festival francese dove leggere e viaggiare

'Lire et faire lire', il Festival francese dove leggere e viaggiare

Un evento per conoscere o per prepararsi a un viaggio nell’Archipel, inteso come ‘il gruppo insulare francese nell’Atlantico settentrionale: isole, promontori e scogli (SP&M, Saint-Pierre&Miquelon!) a meno di trenta chilometri di distanza dalle coste canadesi di Terranova’. Ricordate? Saint-Pierre&Miquelon: "…solitudini profondissime, scorci rivelatori, insieme di paesaggi vari, intuizioni, messaggi e contatti destinati a perdersi nel vento e nelle nebbie di giugno-luglio ; e poi quai, umanità, architetture e case colorate di giallo, verde, crema, rosso, blu a volo di gabbiano".

La natura, fuori dai centri abitati - a questa latitudine - (la stessa di Nantes) è davvero selvaggia e incontaminata in luoghi di remoti sbarchi di normanni e baschi ‘ ma non solo’ e d’intrepidi navigatori bretoni. A proposito. Immaginando il tempo ‘al tempo’, tanto per stare in tema, dall’8 al 10 giugno si sono svelati i mille aspetti della Collettività territoriale nella città portuale bretone di Saint-Malo.

Nel Nordovest della Francia continentale, les îles d’exception di una realtà, a molti, ancora molto sconosciuta, si sono rivelati oltre il sipario bello di Productions littéraires et musicales al Festival du livre et du film, edizione 2019, materializzandosi nelle opere di Sandrine PAUTARD, Lionel MARTIN, Olivier CORBOBESSE e Dominique LE DÛ; ma anche e soprattutto nei Mots et expressions de Saint-Pierre-et-Miquelon  - tome 2 di Marc DERIBLE, Océans de demain di Jean-Baptiste SEIGNEURIC (JBS) e poi: Une nouvelle école e Joyeuse pagaille à Saint-Pierre-et-Miquelon , sempre di JBS.

 

pietro semino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore