ECONOMIA | mercoledì 21 agosto 2019 21:18

ECONOMIA | 14 giugno 2019, 12:21

A Cogne riunione Comitato sorveglianza Programma cooperazione Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014/2020

Sarà Cogne, il comune valdostano appartenente alla rete alpina, ad ospitare, giovedì 20 giugno 2019, il prossimo incontro del Comitato di sorveglianza del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014/20, presieduto dall’Assessore agli affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti, Luigi Berstchy

A Cogne riunione Comitato sorveglianza Programma cooperazione Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014/2020

Sarà la Valle d'Aosta a coordinare i lavori dell’importante Programma Interreg, che riunisce i territori ammissibili delle Regioni italiane Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria e delle Regioni Francesi Auvergne-Rhône-Alpes e Région Provence-Alpes-Côte d'Azur con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita delle popolazioni e rafforzare lo sviluppo sostenibile dei territori transfrontalieri. 

Per l’occasione, saranno presenti in Valle d’aosta, in quanto membri del Comitato, oltre ai rappresentanti delle 5 Regioni anche quelli delle Province di Imperia e Cuneo e della Città metropolitana di Torino, dei Dipartimenti francesi Haute-Savoie, Savoie, Hautes-Alpes, Alpes d’Haute-Provence e Alpes-Marittimes, dello stato italiano, di quello francese e della Commissione europea.

Sono numerosi i punti all’ordine del giorno di giovedì 20 giugno i cui lavori inizieranno alle ore 8.45 per terminare intorno alle ore 13.30, nella sala del Consiglio comunale.

L’Assemblea sarà chiamata ad esprimersi, tra l’altro, sulla strategia che il Programma attuerà per assicurare i migliori risultati sul territorio nella fase finale del periodo 2014/20, sullo stato di avanzamento e di realizzazione degli obiettivi del Programma e sull’avvio dei lavori di preparazione del futuro Interreg ‘Alcotra’ 2021/27.

A lato di queste discussioni, saranno approvati il Rapporto Annuale di Esecuzione del Programma per il 2018 e alcuni progetti che compongono i Piani integrati tematici e territoriali della programmazione 2014/20.

Punto, quest’ultimo, di particolare interesse per la Valle d’Aosta, presente in ben quattro progetti, per un finanziamento richiesto a favore del territorio regionale di circa 1,4 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore