FEDE E RELIGIONI | lunedì 16 settembre 2019 17:15

FEDE E RELIGIONI | 12 giugno 2019, 18:00

Domani giovedì 13 giugno saint Antoine de Padoue

Con questa (la corona del Rosario) si vincono le battaglie. (san Pio da Pietrelcina)

Domani giovedì 13 giugno saint Antoine de Padoue

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Lunedì 10 - mercoledì 12 giugno

RomaComitato CEI per la valutazione dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto

Venerdì 14 giugno

Vescovado
mattinoUdienze

Seminario Maggiore

ore 18.00

Assemblea annuale di "Chiese Aperte" e S. Messa patronale di S. Bernardo

Sabato 15 giugno
Ospizio del Gran San Bernardo - mattino
Partecipazione alla Festa di San Bernardo
Cattedrale - ore 17.00
Vespri animati dai Pueri Cantores della Cappella musicale della Cattedrale

Domenica 16 giugno

Chiesa parrocchiale di Saint-Vincent - ore 10.00

S. Messa e inaugurazione lavori di restauro della Sagrestia

Mercoledì 19 giugno

Vescovado – mattino

Udienze

Venerdì 21 giugno

Curia vescovile - ore 15.00

Consiglio diocesano per gli Affari economici

Sabato 22 giugno

Émarèse, Foyer de Charité – mattino

Incontro con la Comunità e S. Messa per i quarant'anni del Foyer

Domenica 23 giugno

Chiesa Santuario dell'Immacolata - ore 18.00

S. Messa e processione per la Solennità del Corpus Domini

Lunedì 24 giugno

Vescovado – mattino

Udienze

Martedì 25 giugno

Vescovado – mattino

Udienze

Curia Vescovile - ore 20.30

Incontro con i Responsabili degli Uffici pastorali diocesani

Mercoledì 26 giugno

Aosta, Seminario Maggiore – mattino

Incontro con i Responsabili degli Uffici pastorali regionali

di Piemonte e Valle d'Aosta

Chiesa Collegiata di Sant'Orso - ore 18.30

S. Messa in onore della Beata Nemesia

*Le Messager Valdotain ricorda giovedì 13 giugno saint Antoine de Padoue

 

La Chiesa celebra  Sant' Antonio di Padova Sacerdote e dottore della Chiesa

Fernando di Buglione nasce a Lisbona. A 15 anni è novizio nel monastero di San Vincenzo, tra i Canonici Regolari di Sant'Agostino. Nel 1219, a 24 anni, viene ordinato prete. Nel 1220 giungono a Coimbra i corpi di cinque frati francescani decapitati in Marocco, dove si erano recati a predicare per ordine di Francesco d'Assisi. Ottenuto il permesso dal provinciale francescano di Spagna e dal priore agostiniano, Fernando entra nel romitorio dei Minori mutando il nome in Antonio. Invitato al Capitolo generale di Assisi, arriva con altri francescani a Santa Maria degli Angeli dove ha modo di ascoltare Francesco, ma non di conoscerlo personalmente. Per circa un anno e mezzo vive nell'eremo di Montepaolo. Su mandato dello stesso Francesco, inizierà poi a predicare in Romagna e poi nell'Italia settentrionale e in Francia. Nel 1227 diventa provinciale dell'Italia settentrionale proseguendo nell'opera di predicazione. Il 13 giugno 1231 si trova a Camposampiero e, sentondosi male, chiede di rientrare a Padova, dove vuole morire: spirerà nel convento dell'Arcella.

Il sole sorge alle ore 5,29 e tramonta alle ore 21,17.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore