Consiglio Valle | martedì 25 giugno 2019 14:41

Consiglio Valle | 12 giugno 2019, 10:03

Nasce il gruppo PnV-Ac-Front Valdotain, Rete civica si astiene e Baccega rimane alla sanità

Nasce il gruppo PnV-Ac-Front Valdotain, Rete civica si astiene e Baccega rimane alla sanità

Con un minuto di silenzio in memoria di Gerardo Benyton e Osvaldo Ruffier si è aperta un'adunanza del Consiglio Valle che deluderà coloro che si aspettano colpi di scena.

Per la verità un colpo scena ci sarà. La maggioranza-minoranza vivrà sull’astensione di Rete Civica sulla mozione di sfiducia presentata da Mouv e Lega nei confronti dell’assessore alla sanità, Mauro Baccega.

Un’astensione determinata dalla disponibilità di Rete Civica ad aprire un confronto con la maggioranza-minoranza per dare un futuro a termine alla Giunta Fosson.

Insomma, l’obiettivo è prendere qualche settimana di tempo per giungere ad una intesa tesa a mettere nero su bianco alcuni punti tra i quali una nuova legge elettorale per l’elezione diretta del Presidente della Regione.

Potrebbe però entrare in gioco anche il Mouv al limite della spaccatura. Le due anime: quella autonomista di Caveri e Gerandin e quella grillina di Cognetta e Ferrero, sono sempre più distanti. Di più le condizioni di salute di Stefano Ferrero non gli permettono di seguire i lavori del Consiglio e quindi, vivendo la politica anche sul cinismo, gli equilibri numerici danno un pareggio tra maggioranza e minoranza: 17 a 17.

In apertura di lavori Presidente Rini ha annunciato la formazione del nuovo gruppo Pour nostre Vallèe, Area Civica e Front Valdotain che nulla cambia nel quadrante politico. I lavori sono poi proseguiti con Claudio Restano che ha respinto le accuse di essere un traditore elettorale perché ha abbandonato PnV. Un intervento quello di Restano tutto sull'autodifesa politica ma che ha fatto intravedere una sua possibilità di intesa con la Lega.

Restano l’ha messa su piano sportivo dando del velocista a Fosson che cambia idea troppo rapidamente (adesione la nuovo gruppo, ndr.) mentre lui è più adatto alle lunghe distanze e quindi più ponderato nella scelte. Un intervento incentrato anche sulla sua coerenza politica. Da ricordare per onor di cronaca che dall'Uv è passato al PnV, poi con il PnV ha aderito al gruppo Stella alpina. Ora lascia il PnV per nuovi approdi.

Da coccodrillo l'encomio rivolto da Luca Distort a Claudio Restano per il suo impegno di uomo e politico leale, fatto per il gioco di squadra con la voglia di imparare e capire.

Di rilievo l’attacco alla Giunta del leghista Stefano Aggravi che ha denunciato l’ostruzionismo del Presidente della Regione e dell’Assessore alla Finanze nel rispondere alle richieste di accesso agli atti relativi al casino di Saint Vincent.

Stessa critica è giunta da Roberto Cognetta per l’accesso degli atti relativo ad alcune partecipate. E poi anche Pierluigi Marquis che ha ricordato alla Giunta che a dicembre presentò una richiesta di atti sulle vicende del casino alle quale non ha ancora ricevuto risposta.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore