Aosta Capitale | martedì 22 ottobre 2019 01:32

Aosta Capitale | 12 giugno 2019, 18:22

Aosta: La rabbia del sindaco Centoz, 'nei nuovi alloggi Erp è tornato il degrado, ora basta'

Aosta: La rabbia del sindaco Centoz, 'nei nuovi alloggi Erp è tornato il degrado, ora basta'

"Oggi quasi tutte le famiglie che abitavano nei 'grattacieli' del quartiere Cogne si sono trasferiti nei nuovi alloggi al Contratto di Quartiere 1. Ma sembra che alcune pessime abitudini siano state riproposte anche nei nuovi alloggi". Lo afferma il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, commentando le recenti immagini di cassonetti strabordanti in modo caotico di rifiuti negli appositi spazi del nuovo fabbricato Erp in tra via Elter e via Battinsti al quartiere Cogne.

"Vi ricordate le polemiche sui ritardi nei traslochi degli inquilini dai vecchi alloggi effettivamente fatiscenti alle nuove case  -  scrive Centoz sulla sua pagina Facebook - e la manifestazione delle persone esasperate che scesero in piazza a protestare per le lungaggini nell’avere le case nuove?".

Nel ricordare i mesi di tensioni e polemiche il sindaco rende noto che "è  arrivata negli uffici (comunali ndr) una foto per segnalare che l’area per il conferimento dei rifiuti proprio davanti al nuovo palazzo tra Via Elter e Via Battisti, oggi si presentava così (la foto è quella a corredo dell'articolo ndr). Questo è il rispetto per la cosa pubblica? Questo è il rispetto per gli enormi sforzi fatti per dare un alloggio nuovo a chi, giustamente, lo attendeva da anni? Questa è la modalità di fare una raccolta differenziata?"

Poi, un' avvertimento con tono da 'sceriffo': "Sia chiaro: non tollereremo più comportamenti del genere. A tutto c’è un limite. Se i richiami ormai inutili non servono passeremo senza ulteriori indugi alle sanzioni".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore