CRONACA | martedì 25 giugno 2019 14:47

CRONACA | 11 giugno 2019, 12:20

Nel carcere di Brissogne telefonate a gogo. Scoperto un call center abusivo

Nel carcere di Brissogne telefonate a gogo. Scoperto un call center abusivo

In una cella del carcere di Brissogne occupata da due detenuti uno di nazionalità italiana e l’altro albanese, è stato trovato uno smartphone completo di carta SIM,  perfettamente funzionante, nascosto all’interno di una scarpa mentre, in una altra cella occupata da due detenuti di nazionalità straniera, sono state rivenuti cuffie, microfono e caricabatteria ricavati in modo artigianale; erano occultati  dietro al televisore.

A dare la notizia è Leo Beneduci Segretario Generale dell'O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) : "constatiamo che le carceri, con il ritrovamento di “grappoli” di cellulari, si trasformerebbero, senza l'incessante lavoro di controllo della Polizia Penitenziaria, in luoghi con “postazioni telefoniche pubbliche” o in “Call Center” ovviamente illeciti, che rappresenterebbero uno smacco alle regole primarie di una sicura detenzione, quella di impedire una comunicazione indiscriminata con l'esterno. Qualcuno risparmi il buonismo derivante dal fatto che l'utenza userebbe il telefonino solo per le ulteriori comunicazioni con le persone care”.

Prosegue Beneduci: "per l’ennesima volta gli Agenti della Polizia Penitenziaria hanno fatto il proprio dovere dimostrando ancora una volta competenza e professionalità nell’interesse della sicurezza di tutta la collettività. Si tratta - dichiara Leo Beneduci, di una brillante operazione della Polizia Penitenziaria".

Ancora una volta la professionalità del Corpo si manifesta al fine di reprimere la delinquenza nonostante la gravissima carenza uomini e mezzi. Il carcere di Aosta, ormai, dimenticato da tutti, ultimo avamposto terra di nessuno ancora oggi senza Direttore e Comandante di Reparto titolari, il suo buon andamento è dovuto solo e soltanto grazie al senso di abnegazione e alta professionalità del personale di Polizia Penitenziaria.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore