Consiglio Valle | sabato 20 luglio 2019 22:40

Consiglio Valle | 10 giugno 2019, 15:55

Per finire i lavori della nuova UniVdA mancano tre milioni di euro

Un modello grafico della Nuova Università della Valle d'Aosta

Un modello grafico della Nuova Università della Valle d'Aosta

Mancano ancora circa tre milioni di euro per concludere il primo lotto della Nuova Università della Valle d'Aosta, l'edificio di sei piani nell'area dell'ex caserma Testafochi di Aosta che dovrà ospitare le aule dell'ateneo. Lo ha spiegato oggi Bruno Milanesio, amministratore unico della società Nuv, alle Commissioni consiliari regionali seconda e terza in riunione congiunta.

La consegna dell'opera, inizialmente prevista a fine 2018, non avverrà prima del 2020. L'importo esatto che la Regione dovrà ancora stanziare si conoscerà solo dopo che sarà definita la variante dei lavori relativi all'avveniristica facciata Ovest, che è già stata presentata in bozza. In linea di massima, un milione di euro circa potrà provenire dai risparmi della Nuv, mentre la Regione dovrà trovare almeno 1,5 milioni di euro. Il costo complessivo è di 40 milioni di euro.

"Le difficoltà sono legate al fatto che si tratta di un'opera molto innovativa che fa ricorso a una architettura non di tipo tradizionale e quindi ha bisogno di verifiche approfondite", ha spiegato Milanesio."Il cantiere ha una valenza strategica per la Valle d'Aosta e auspichiamo che venga ultimato il più presto possibile", ha evidenziato il presidente della seconda Commissione, Pierluigi Marquis.

i.d. - ansa-rava

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore