AGRICOLTURA | martedì 17 settembre 2019 13:28

AGRICOLTURA | 08 giugno 2019, 18:34

Folla commossa di allevatori e agricoltori alle esequie di Gerardo Beneyton

Folla commossa di allevatori e agricoltori alle esequie di Gerardo Beneyton

"Ci ha lasciato l'esempio di chi ha saputo vivere le proprie scelte rimanendo se stesso, sempre, con schiettezza e consapevole dei propri, umani limiti". E' un passaggio dell'omelia del parroco di Quart che ben tratteggia la personalità di Gerardo Beneyton, morto giovedì scorso a 71 anni a seguito di inattese complicanze cliniche per un intervento chirurgico eeguito all'ospedale di Aosta.

Questo pomeriggio di sabato 8 giugno la chiesa parrocchiale di Quart era gremita di folla per rendere l'ultimo saluto a Gerry, instancabile ambasciatore agropastorale valdostano e di montagna nel mondo; tanti altri hanno ascoltato la messa funebre dagli altoparlanti sul sagrato, sotto un caldo sole quasi fuori luogo in questo momento di dolore.

In chiesa, stretti alla moglie Silvana e alla famiglia Beneyton c'erano i suoi amici e collaboratori di sempre, i Compagnons Batailles de mouzon, rimasti orfani del loro presidente; poi tanti altri agricoltori e allevatori valdostani con i labari delle loro associazioni e degli Amis des Batailles de reines; sul sagrato sono rimasti ad ascoltare l'omelia alcuni sindaci e assessori comunali della media valle; qualche consigliere e assessore regionale e il Presidente della Giunta, Antonio Fosson.

Presidente dei Compagnons Batailles de moudzon, dell'associazione Caseus Montanus per la promozione dei formaggi valdostani nel mondo, giornalista pubblicista fondatore di Milieu Rural, Beneyton è stato uno strenuo sostenitore del mondo zootecnico e agropastorale della Valle d'Aosta e più in generale delle zone di montagna, contribuendo a portare alto il nome della Valle in Fiere internazionali e in sedi istituzionali italiane ed europee. Fondò insieme ad alcuni colleghi nel 1986 il Coopagrival e ne fù la guida pper molti anni.

Note le sue lotte per la ripartizione equa delle quote latte e per il miglioramento delle tempistiche dei pagamenti delle Agenzie agricole in favore di allevatori e agricoltori valdostani. Lascia la moglie, Silvana, che gli è sempre stata a fianco nelle sue battaglie così come nelle ore precedenti la sua scomparsa.

 

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore