AGRICOLTURA | domenica 21 luglio 2019 11:20

AGRICOLTURA | 07 giugno 2019, 08:24

E' morto Gerardo Beneyton, instancabile promotore del mondo zootecnico valdostano

Le esequie del presidente dei Compagnons batailles de Moudzon sono fissate per domani, sabato 7 giugno, alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Quart

E' morto Gerardo Beneyton, instancabile promotore del mondo zootecnico valdostano

Lutto nel mondo degli allevatori e degli agricoltori valdostani. Dopo giorni di coma è morto nella notte Gerardo Beneyton, a seguito di inattese complicanze cliniche per un intervento chirurgico eeguito all'ospedale di Aosta dieci giorni fa.

Presidente dei Compagnons Batailles de moudzon, dell'associazione Caseus Montanus per la promozione dei formaggi valdostani nel mondo, giornalista pubblicista fondatore di Milieu Rural, Beneyton è stato un instancabile sostenitore del mondo zootecnico e agropastorale della Valle d'Aosta e più in generale delle zone di montagna, contribuendo a portare alto il nome della Valle in Fiere internazionali e in sedi istituzionali italiane ed europee. Fondò insieme ad alcuni colleghi nel 1986 il Coopagrival e ne fù la guida pper molti anni.

Note le sue lotte per la ripartizione equa delle quote latte e per il miglioramento delle tempistiche dei pagamenti delle Agenzie agricole in favore di allevatori e agricoltori valdostani. Lascia la moglie, Silvana, che gli è sempre stata a fianco nelle sue battaglie così come nelle ore precedenti la sua scomparsa.

Le esequie del presidente dei Compagnons batailles de Moudzon sono fissate per domani, sabato 7 giugno, alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Quart.

"Siamo profondamente toccati dalla notizia della morte dell'amico Gerardo - ha commentato la Presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, a nome dell'Assemblea - Gerardo, come giornalista, era una presenza costante nel foyer del Consiglio: le sue interviste erano anche l'occasione per riflettere e confrontarci sulla passione della sua vita, l'agricoltura e la zootecnia valdostana. Aveva sempre mille idee per promuovere al di fuori dei nostri confini i nostri prodotti, in particolare ricordiamo il suo penchant per i nostri formaggi, le nostre eccellenze e le nostre peculiarità di realtà di montagna. È stato un ambasciatore convinto della Valle d'Aosta in Italia e all'estero. A sua moglie Silvana e alla sua famiglia, vanno le nostre più sincere e sentite condoglianze".

Anche il Presidente della Giunta, Antonio Fosson, a nome di tutto il Governo regionale, ha espresso profondo cordoglio per la morte di Beneyton.

"Ricordiamo Gerardo come l’espressione del dialogo tra il mondo degli  agricoltori valdostani e le istituzioni – ha dichiarato Fosson - ha saputo dare voce alle peculiarità della nostra terra, portandole nel mondo. A sua moglie Silvana e alla sua famiglia, vanno le nostre più sincere e sentite condoglianze".

La Lega Vallée d'Aoste esprime, in una nota, il cordoglio per la scomparsa di Beneyton: "Di lui vogliamo - si legge - ricordare l'amore per la nostra regione e il continuo prodigarsi per migliorare le condizioni di vita e di lavoro degli agricoltori e allevatori che popolano le nostre splendide montagne".

La redazione di Aostacronaca partecipa al cordoglio della famiglia del collega e collaboratore Gerardo Beneyton.

red. aostacronaca.it

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore