FEDE E RELIGIONI | domenica 22 settembre 2019 23:27

FEDE E RELIGIONI | 06 giugno 2019, 18:00

Domani venerdì 7 giugno saint Antoine M. Gianelli

Non ti meraviglierai affatto delle tue debolezze ma, riconoscendoti per quella che sei, ti arrossirai della tua infedeltà a Dio ed in lui confiderai, abbandonandoti tranquillamente sulle braccia del celeste Padre, come un bambino su quelle della propria madre. (san Pio da Pietrelcina)

Domani venerdì 7 giugno saint Antoine M. Gianelli

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Venerdì 7 giugno

Vescovado - mattino e pomeriggio

Udienze

Sabato 8 giugno

Cattedrale - Pont Suaz

ore 6.00

Pellegrinaggio mensile a N.-D. de Pitié

Aosta, Palazzo Lostan

ore 10.30

Benedizione dei nuovi Uffici della Soprintendenza per i beni e le attività culturali

Chiesa parrocchiale di Emarèse

ore 18.00 S. Cresime per le Parrocchie di Emarèse e Saint-Germain

Cattedrale

 ore 20.30

Veglia diocesana di Pentecoste

Domenica 9 giugno

Chiesa parrocchiale di Rhêmes-Saint-Georges

ore 11.00

S. Cresime per le Parrocchie di Introd, Rhêmes-Saint-Georges, Valsavarenche e Villeneuve

Chiesa parrocchiale di Aymavilles

ore 15.00S. Cresime

Chiesa parrocchiale di Quart

ore 18.00S. Cresime

Lunedì 10 - mercoledì 12 giugno

RomaComitato CEI per la valutazione dei progetti di intervento a favore dei beni culturali ecclesiastici e dell'edilizia di culto

Venerdì 14 giugno

Vescovado

mattinoUdienze

Seminario Maggiore

ore 18.00Assemblea annuale di "Chiese Aperte" e S. Messa patronale di S. Bernardo

*Le Messager Valdotain ricorda venerdì 7 giugno saint Antoine M. Gianelli

La Chiesa celebra Sant' Antonio Maria Gianelli Vescovo

Nato il 12 aprile 1789, a Cereta, presso Chiavari, Antonio Maria Gianelli entrò in seminario a 19 anni e fu ordinato sacerdote quattro anni dopo. Insegnante di lettere e di retorica, per accogliere il nuovo vescovo, Lambruschini, organizzò a Genova una recita intitolata «La riforma del seminario» che ebbe una notevole eco. Dal 1826 al 1838 fu arciprete a Chiavari. Questo periodo è contrassegnato da una serie di innovazioni pastorali e dalla creazione di varie istituzioni, come un proprio seminario. Sotto il nome inconsueto di «Società Economica» prese l'avvio un'istituzione culturale e assistenziale affidata da don Gianelli «alle cure delle Signore della Carità» per l'istruzione gratuita delle ragazze povere. Era l'abbozzo della fondazione, avvenuta nel 1829, delle Figlie di Maria, conosciute tuttora col nome di suore Gianelline. Due anni prima aveva creato una piccola congregazione missionaria per la predicazione al popolo e l'organizzazione del clero. Nel 1838 venne eletto vescovo di Bobbio. Aiutato dai Liguoriani, ricostituì la sua congregazione col nome di Oblati di Sant'Alfonso. Morì il 7 giugno 1846.

Il sole sorge alle ore 5,33 e tramonta alle ore 21,12.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore