INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | giovedì 18 luglio 2019 22:34

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 04 giugno 2019, 07:35

'Why Caritas', la povertà in Valle raccontata dagli studenti del 'C.Gex' di Aosta

'Why Caritas', la povertà in Valle raccontata dagli studenti del 'C.Gex' di Aosta

Un quadrimestre di studi, incontri, confronti e riflessioni sul tema della povertà in Valle e su quanto le realtà come il Magazzino Caritas e la Mensa Caritas e gruppi più informali fanno per contrastarla. Il prodotto finale di questo lavoro svolto dalla classe 2° SSS dell'Itpr 'Corrado Gex' di Aosta sarà presentato lunedì 10 giugno alle ore 15,30 nel salone della scuola. 

Referenti del progetto la professoressa Silvia Ambroggio, docente di religione e la professoressa Maria Rosa Chiara, docente di Lettere che hanno collaborato con il consiglio di classe e con il formatore Caritas Piero Brunod, realizzando un percorso finalizzato alla produzione di un’installazione artistica che racconta valori, contenuti ed emozioni ritenuti dai ragazzi significativi. La presentazione dell’opera avverrà nel salone della Scuola e la stessa sarà successivamente donata al Magazzino dove troverà la sua collocazione definitiva.

“Why Caritas”, così è intitolata l’installazione, collega attraverso un QR Code dieci foto di particolari scelti dai ragazzi ad altrettanti brevi filmati con messaggi esplicativi di come possiamo sostenere chi si occupa di povertà sul nostro territorio. Un ringraziamento speciale va alla creatività dei ragazzi guidati nelle riprese dal prof. Luigi Tosi, al gruppo '3.10-migrantes' che ha reso possibile la realizzazione dell’opera attraverso il lavoro dell’esperto Roberto Fre.

Grande obiettivo del progetto: riconoscersi tutti poveri, in quanto mancanti di qualcosa e tutti ricchi in grado di dare qualcosa agli altri, generando comunità e rigenerando il nostro tessuto sociale, per questo saranno graditi ospiti e interverranno alla presentazione il direttore dell’Ufficio Caritas, Andrea Gatto, e il direttore dell’Ufficio Scuola Diocesano, Omero Brunetti.


i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore