INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | sabato 20 luglio 2019 22:41

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 03 giugno 2019, 11:42

I giovani volontari valdostani vincono il Contest Sami.

XVII Meeting della solidarietà, oltre 400 volontari Anpas provenienti da diverse regioni italiane a Châtillon. Ferrero (presidente Volontari del Soccorso Valle d'Aosta) : "Esperienza meravigliosa"

Nelle foto la vittoria della Valle d'Aosta al Sami Contest, foto di gruppo a Saint Vincent, un momento della sfilata da Châtillon a Saint Vincent e un gruppo di volontari valdostani Anpas in piazza a Saint-Vincent, dopo la sfilata

Nelle foto la vittoria della Valle d'Aosta al Sami Contest, foto di gruppo a Saint Vincent, un momento della sfilata da Châtillon a Saint Vincent e un gruppo di volontari valdostani Anpas in piazza a Saint-Vincent, dopo la sfilata

Oltre 400 volontari a Châtillon per il XVII meeting della solidarietà, che quest'anno ha avuto luogo per la prima volta in Valle d'Aosta per “inaugurare” anche l'ingresso della Federazione Regionale dei Volontari del Soccorso della Valle d'Aosta in Anpas. Cinque giorni in località Perolles, dove è stato montato il campo e dove si sono svolte le iniziative, caratterizzate da scenari di soccorso, musica, cultura e sport con le selezioni delle squadre del Contest Sami, la competizione giovanile di primo soccorso organizzata da SAMI.


Saranno i ragazzi e le ragazze della Liguria e della Valle d'Aosta a rappresentare Anpas e l'Italia al prossimo Sami Contest, nel 2020, che si svolgerà in Alto Adige. Settantadue partecipanti divisi in otto squadre. Sessanta persone invece coinvolte nelle vesti di valutatori, cavie, giudici e truccatori. Sono stata effettuate sei le prove di soccorso, destrezza e conoscenze teoriche.

Orgoglioso Paolo Ferrero, presidente dei volontari del soccorso della Valle d'Aosta: “Ringrazio Anpas per aver accettato la nostra disponibilità di organizzare il meeting qui. Ringrazio il presidente Pregliasco che ha creduto in noi, ormai da 14 anni, momento in cui abbiamo iniziato quel percorso, conclusosi poche settimane fa, con l'entrata della nostra associazione nel comitato Anpas. Avremo sicuramente più forza nell'affrontare le varie attività del futuro”.

Per Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas nazionale: “ Il meeting rappresenta un momento fondamentale del percorso. Lo stare insieme dei volontari Anpas, unito da momenti di incontro, di informazione, di formazione e di divertimento per incontrare e valorizzare un bel territorio montano, presidiato da importanti nostre associate. Un bel momento questo anche per loro per dimostrare la loro efficienza organizzativa con l’obiettivo, comunque, di stare sempre bene insieme”.

Entusiasta e soddisfatto il coordinatore dei volontari del soccorso Mauro Cometto: “Un sogno che si è realizzato dopo 14 anni. Una grande soddisfazione per la mia squadra e per me. Ringrazio tutti, dai volontari al Consiglio Valle, alla Regione, ai Comuni di Saint-Vincent e Chatillon fino ad arrivare a tutti coloro, che anche con un piccolo gesto ci hanno aiutato e supportato nell'organizzazione di questa bella iniziativa. Sono state giornate faticose, ma colme di emozioni e soddisfazioni. Al centro di tutto c'è il volontario e il volontariato, che sono l'essenza delle nostre associazioni”.

Il XVII meeting Anpas si è concluso domenica 2 giugno con il disallestimento del campo a Châtillon. Sabato 1° giugno ha avuto luogo la sfilata da Châtillon a Saint-Vincent dei mezzi di soccorso e dei volontari Anpas provenienti da numerose regioni italiane.

La cena di gala si è svolta sempre sabato al Palais di Saint- Vincent, dove è stato anche ufficializzato il passaggio del testimone tra la Valle d'Aosta e il Lazio, che ospiterà il XVIII meeting. La serata del 1° giugno si è conclusa con l'apprezzato concerto del gruppo Timoty Rock and roll.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore