Eccellenze Valdostane | venerdì 22 novembre 2019 05:32

Eccellenze Valdostane | 27 maggio 2019, 11:40

Successo in Valle per Cantine Aperte 2019

Successo in Valle per Cantine Aperte 2019

Con 18 aziende vinicole valdostane partecipanti (erano state 12 lo scorso anno), e un grande afflusso di pubblico nonostante la scadenza elettorale delle Europee, è stata un successo, domenica 26 maggio, la 27esima di Cantine aperte in Valle d'Aosta, appuntamento organizzato dal Movimento turismo del vino.

Dalle 10 alle 18 nelle 'crotte' aperte ai visitatori è stato possibile assaggiare le novità dell'annata, degustare i prodotti tipici del territorio e visitare le cantine.

Tante le iniziative organizzate, anche con la collaborazione di 'Campagna amica' di Coldiretti Valle d’Aosta. Come a Donnas da Pianta Grossa di Luciano Zoppo Ronzero dove è stato ospite anche l’azienda Bonne Vallée. Ci sono state le degustazioni dei vini abbinati ai prodotti di eccellenza del territorio in collaborazione con l’Enoteca Roma V e la Pasticceria Tessaur di Pont-Saint-Martin.

Successo della partecipazione per la prima volta insieme di Simone Torino “Di vino, di poesia o di virtù”, letture da cantina e il Duo acustico Luca Garavet e Pierre Dalle. Musica folkloristica in accompagnamento ai vini anche a Chateau Feuillet di Saint Pierre. La Vrille di Verrayes ha ospitato l’artista Bobo Pernettaz con le sue opere, Roberto Contardo e Alberto Faccini che hanno suonato contrabbasso e chitarra allientando gli avventori con le loro affascinanti storie.

Durante la giornata l'artista Paola Persello si è dedicata firmare le etichette dei Magnum dell’azienda che rappresentano una sua opera. Cantine aperte nella nuova sede in via Circonvallazione n. 3 al punto vendita per la Crotta di Vegneron di Chambave. Per l'occasione in collaborazione con il bar ristorante Custoza lo chef Matteo ha preparato un piatto unico.

La Source di Saint Pierre ha ospitato l’azienda Agrimont di Montjovet che proporrà carne e salumi, da Clos Blanc a Jovençan Erik Tognan con le mele e i suoi derivati, alla Cave des Onze Communes di Aymavilles il miele di Marcello Merivot. Da Tanteun e Marietta ad Aosta riproposto il connubio con Erbavoglio antica latteria e una novità: le trote affumicate di Altura alpina di Verrès, mentre all’Institut agricole Régional si sono gustati i salumi di Amorland di Arnad.

La Maison Agricole D&D sempre ad Aosta ha ospitato i formaggi dell’azienda La Chèvre Heureuse e La Vadotâine con i suoi distillati e il prosciutto Saint Marcel. Alla Cave Montblanc insieme ai vini prodotti dai vigneti tra i più alti d'Europa apprezzate le delizie dolciarie di C’era una volta.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore