FEDE E RELIGIONI | martedì 25 giugno 2019 14:39

FEDE E RELIGIONI | 26 maggio 2019, 18:00

Domani lunedì 27 maggio saint Augustin de Cantorbéry

La scienza, figlio mio, per quanto grande, è sempre una povera cosa; è meno che nulla a paragone del formidabile mistero della divinità. Altre vie devi tenere. Monda il tuo cuore da ogni passione terrena, umiliati nella polvere e prega! Così troverai sicuramente Dio, il quale ti darà la serenità e la pace in questa vita e l'eterna beatitudine in quell'altra. (san Pio da Pietrelcina)

Domani lunedì 27 maggio saint Augustin de Cantorbéry

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Lunedì 27 maggio

Seminario Maggiore - ore 9.30

Consiglio Presbiterale

Asilo "Mgr Jourdain" - ore 18.00

Assemblea dei soci e Consiglio di amministrazione

Martedì 28 maggio

Vescovado - mattino

Udienze

Curia vescovile - ore 20.30

Riunione degli Uffici pastorali diocesani

Mercoledì 29 maggio

Curia vescovile - ore 14.30-17.00

Riunione del Collegio dei Consultori

Giovedì 30 maggio

Forte di Bard - ore 18.00

Partecipazione all'inaugurazione della mostra

L'Aquila. Tesori d'arte tra XIII e XVI secolo

Venerdì 31 maggio

Santuario di Maria Immacolata - ore 20.30

Veglia mariana cittadina per la conclusione del mese di maggio

*Le Messager Valdotain ricorda lunedì 27 maggio saint Augustin de Cantorbéry

La Chiesa celebra Sant' Agostino di Canterbury Vescovo

Abate benedettino a Roma, fu invitato da San Gregorio Magno ad evangelizzare l'Inghilterra, ricaduta nell'idolatria sotto i Sassoni. Qui fu ricevuto da Etelberto, re di Kent che aveva sposato la cattolica Berta, di origine franca. Etelberto si convertì, aiutò Agostino e gli permise di predicare in piena libertà. Nel Natale successivo al suo arrivo in Inghilterra, più di diecimila Sassoni ricevettero il battesimo. Il Papa inviò altri missionari e nominò arcivescovo e primate d'Inghilterra Agostino, che cercò di riunire la Chiesa bretone a quella sassone senza riuscirci perché troppo forte era il rancore dei bretoni contro gli invasori sassoni. Suo merito però è stato quello di aver convertito quasi tutto il regno di Kent.

Il sole sorge alle ore 5,38 e tramonta alle ore 21,05.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore