CRONACA | lunedì 24 giugno 2019 20:27

CRONACA | 25 maggio 2019, 11:45

Manifesti strappati, targhe di sedi imbrattate; la campagna elettorale dei vandali imbecilli

Manifesti strappati, targhe di sedi imbrattate; la campagna elettorale dei vandali imbecilli

Se la sono presa principalmente con il volto di Paolo Sammaritani, candidato valdostano della Lega alle elezioni europee di domenica 26 maggio. Strappati anche manifesti di altre liste e candidati (Edda Crosa del Pd e Marco Gheller degli Autonomisti ad esempio) e vandalizzata la targa della sede del PDSVdA ad Aosta con scritte in stentato italiano.

E' la campagna elettorale di chi, invece del confronto politico, preferisce combattere l'avversario servendosi di metodi da vandalo di strada, gesti che però spesso hanno effetto contrario sull'opinione pubblica, ritorcendosi su chi li compie.

Contro gli ignoti che hanno agito in diversi comuni valdostani, soprattutto nella media Valle, potrebbero essere presentate denunce nei prossimi giorni: nei pressi di alcuni pannelli dov'erano affissi i manifesti elettorali strappati sono in funzione alcune videocamere che potrebbero aver ripreso le gesta dei vandali.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore