Consiglio Valle | domenica 18 agosto 2019 09:48

Consiglio Valle | 24 maggio 2019, 10:10

Mouv', 'aumentate criticità organico Vigili del fuoco'

Il consigliere regionale di Mouv' Elso Gerandin

Il consigliere regionale di Mouv' Elso Gerandin

"Invece di diminuire in questi mesi sono peggiorate le criticità dell'organico del Corpo valdostano dei Vigili del fuoco, già più volte evidenziate in quest'Aula". Lo ha detto il consigliere regionale di Mouv' Elso Gerandin, presentando in Consiglio Valle un'interpellanza sul tema.

Gerandin ha ricordato che il 21 dicembre 2018, con delibera di Giunta, è stata avviata una indagine conoscitiva di disponibilità per la chiamata in servizio temporaneo di personale volontario dei Vigili del fuoco per particolari necessità; il 5 aprile 2019 è stato poi dato parere positivo all'eventuale trasferimento presso il Corpo nazionale di tre Vigili del fuoco del Corpo valdostano che ad oggi risulta una carenza di organico di ben oltre 20 unità.

Il consigliere ha quindi chiesto la data entro cui saranno banditi i concorsi per Capi Reparto e Capi Squadra e se si vorranno tener presente i Vigili idonei in graduatoria nella chiamata in servizio temporaneo, tenuto conto che è stata prorogata sino al 31 dicembre 2019.

"Si sta affrontando la questione con la massima serietà -ha risposto il Presidente della Giunta, Antonio Fosson - anche in considerazione dell'importanza che i Vigili del fuoco rivestono per la Valle d'Aosta. La legge di stabilità regionale per il 2019 ha definito le disposizioni in materia di assunzioni per quest'anno, prevedendo che l’Amministrazione regionale è autorizzata ad effettuare assunzioni a tempo indeterminato, nel limite della spesa corrispondente alle unità di personale, anche di qualifica dirigenziale, cessate dal servizio nel 2018 e non sostituite e di quelle cesseranno nel 2019".

La legge ha anche stabilito la consistenza degli organici, compreso quello della componente professionista del Corpo dei Vigili del fuoco.

Antonio Fosson ha annunciato che i competenti uffici stanno provvedendo alla definizione dei piani di fabbisogno di personale complessivi, prendendo in considerazione le cessazioni dal servizio del 2018 e quelle che avverranno nel 2019, sia in applicazione della 'Fornero' che di 'Quota 100'.

"Definiti i piani di fabbisogno, nei limiti dei vincoli finanziari, sì procederà alla copertura delle esigenze e alla programmazione delle eventuali procedure concorsuali e selettive - ha assicurato il Presidente della Regione - e il completamento di questo percorso presumibilmente avverrà entro il mese di maggio, al fine di procedere a bandire i concorsi entro il 2019".

Per quanto riguarda la chiamata in servizio temporaneo di personale volontario in caso di particolari necessità dei professionisti, Fosson ha spiegato che il Comandante del Corpo regionale, con provvedimento dell’11 marzo, ha approvato le graduatorie triennali per la chiamata in servizio temporaneo presso la scuola regionale antincendi, presso l’ufficio volontari e per le attività di soccorso tecnico urgente, nelle quali figurano due degli idonei nella graduatoria in scadenza al 31 dicembre 2019.

Il consigliere Gerandin nella replica ha evidenziato che "non ci sono più scuse: è sufficiente bandire concorsi per un solo posto per poter disporre poi di una graduatoria cui attingere".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore