VIABILITÀ E MOBILITÀ | giovedì 19 settembre 2019 21:54

VIABILITÀ E MOBILITÀ | 23 maggio 2019, 17:18

Riaperto il valico del Piccolo San Bernardo tra Italia e Francia

Riaperto il valico del Piccolo San Bernardo tra Italia e Francia

Dopo giorni di estenuante lavoro tecnici e operai dell'Anas e delle Autorità francesi hanno riaperto oggi al traffico la strada statale 26 “della Valle d’Aosta” in corrispondenza del valico alpino del Piccolo San Bernardo, a circa 2.200 metri di quota, chiusa da mesi per la stagione invernale.

In occasione della riapertura si è svolta, come di consueto, una cerimonia alla presenza delle Autorità italiane e francesi, che hanno assistito all’abbattimento dell’ultimo diaframma di neve in corrispondenza del confine di Stato e all’incontro delle turbine che dai versanti opposti hanno provveduto alla riapertura dell’importante collegamento internazionale.

Con il procedere delle attività di sgombero neve, condotte senza sosta dal personale specializzato di Anas nel corso delle scorse settimane, caratterizzate peraltro da abbondanti nevicate, sono state anche ripristinate le barriere laterali e la segnaletica verticale, rimosse prima della chiusura e stoccate per evitarne il danneggiamento a causa di possibili valanghe.

Le attività di pulizia sono state condotte con frese a turbina che si sono fatte strada lungo la statale dove l’accumulo di neve ha raggiunto, in alcuni punti, anche i sette metri di altezza. La riapertura al transito del valico del Gran San Bernardo, lungo la statale 27 al confine con la Svizzera, è prevista invece per la prima settimana di giugno.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

Il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.   

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore