Consiglio Valle | lunedì 19 agosto 2019 21:08

Consiglio Valle | 23 maggio 2019, 17:32

Inclusione sociale e sistemi audiovisivi nelle sale regionali, approvate due mozioni

Inclusione sociale e sistemi audiovisivi nelle sale regionali, approvate due mozioni

Il Consiglio Valle è tornato a discutere oggi alcune importanti mozioni, approvandone due delle tre rinviate dalla scorsa adunanza.

La prima mozione, presentata dal gruppo Rete Civica-Alliance Citoyenne, è stata approvata, così come emendata in Aula, con 27 voti a favore e 4 astensioni (M5S) e riguarda le misure in materia di inclusione sociale.

L'obiettivo, ha detto nell'illustrazione la consigliera Chiara Minelli, "è quello di ricondurre alla Regione il ruolo di coordinamento delle risorse e delle modalità di erogazione delle provvidenze economiche oggi previste a livello statale e regionale, in modo da evitare una dispersione e una ripetitività delle misure. Per questo, la strada da seguire è quella della norma di attuazione". L'assessore alle Politiche del lavoro, Luigi Bertschy, ha sostenuto la necessità di procedere ad un'ampia verifica, ponderando con più calma la scelta da assumere, a maggior ragione trovandosi nella prima fase di attuazione del reddito di cittadinanza.

Berstchy ha proposto di emendare l'impegno della mozione, proprio al fine di valutare a 360 gradi l'argomento, senza escludere di arrivare alla norma di attuazione. Il testo impegna quindi la Giunta regionale, previa disamina del quadro normativo vigente, a predisporre entro 180 giorni una disciplina regionale in materia di politiche del lavoro e inclusione sociale - ritenute oggi più che mai urgenti - che coordini i diversi interventi derivanti da misure statali e/o regionali, valutando l'implementazione del decreto legislativo n. 183/2001 oppure richiedendo una specifica norma di attuazione.

Impegnare il Governo regionale a prediligere sistemi audiovisivi per l'allestimento delle sale regionali in cui si svolgono manifestazioni, soprattutto la Sala Maria Ida Viglino, in un'ottica di risparmio: questo l'impegno della mozione iscritta all'ordine del giorno dal Movimento 5 Stelle e approvata con 33 voti a favore e 1 astensione (ADU-VdA). La consigliera Manuela Nasso, nell'illustrazione, ha riferito che l'Amministrazione regionale provvede all'acquisto di articoli di carattere promozionale/rappresentativo - pannelli e cartelloni recanti la data e il titolo dell'evento - per cerimonie, conferenze o premiazioni  la cui utilità però è limitata alla durata dell'iniziativa.

Il Presidente della Giunta, nel condividere i contenuti della mozione, ha affermato che si sta già prestando la massima attenzione al contenimento delle spese connesse all'organizzazione di eventi e manifestazioni, in particolare per quanto attiene all'aspetto promozionale.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore