Confcommercio VdA | lunedì 15 luglio 2019 23:15

Confcommercio VdA | 16 maggio 2019, 11:08

Analisi Confcommercio, consumi e spesa 'stagnano' tra crisi e rilancio

Analisi Confcommercio, consumi e spesa 'stagnano' tra crisi e rilancio

Il dato di Confcommercio è nazionale ma si attaglia perfettamente alla Valle d'Aosta: niente ripresa economica, per ora, ma neppure recessione.

Ad aprile è stato registrato un micro rimbalzo dei consumi su marzo, con turismo, auto e un po' di spesa alimentare, ma nulla più. In base alla ricerca di Confcommercio, nel secondo trimestre il Pil potrebbe collocarsi tra 0 e +0,2 congiunturale. Si conferma, quindi, un quadro di stagnazione, con proiezione della "crescita" attorno a +0,3% nel complesso del 2019. A causa delle tensioni internazionali, i rischi di peggioramento dello scenario prevalgono sulle possibilità di correzioni al rialzo.

Per quanto riguarda il Pil mensile, anche per la Vallee i principali indicatori congiunturali continuano ad evidenziare una dinamica molto debole, con andamenti non omogenei. In Italia a marzo la produzione industriale, dopo un bimestre positivo, ha segnalato un brusco ridimensionamento registrando, al netto dei fattori stagionali, una contrazione dello 0,9% congiunturale e dell'1,5% su base annua.

Per contro l'occupazione ha evidenziato a marzo una crescita con un +0,3% rispetto al mese precedente e, come a febbraio, un +0,5% nel confronto annuo.
A confermare la fragilità del quadro economico, la fiducia di imprese e famiglie si è ridotta nel mese di aprile. La fiducia delle famiglie consumatrici è scesa dello 0,6% congiunturale, mentre il sentiment delle imprese dello 0,4% (-6,0% il tendenziale).

Dato l'andamento dei principali indicatori rilevati da Confcommercio, a maggio la stima del Pil mensile presenta una variazione congiunturale nulla, e una variazione dello 0,1% rispetto allo stesso mese del 2018.

info Confcommercio VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore