CRONACA | mercoledì 23 ottobre 2019 15:47

CRONACA | 14 maggio 2019, 10:31

Contro i bulli torna ad Aosta la campagna della polizia postale

Contro i bulli torna ad Aosta la campagna della polizia postale

Contro il bullismo in rete è partita da Matera, capitale europea della Cultura, la sesta edizione di 'Una Vita da Social', la campagna educativa itinerante della Polizia di Stato che toccherà Aosta e altre 46 città sul territorio nazionale.

E’ realizzata dalla Polizia postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della rete per i minori. Ancora una volta, al fianco della Polizia Postale, ci saranno aziende come Baci Perugina, Facebook, Euronics, FireEye, Google, Instagram, Nexi, Karpesky lab, Skuola.net, Vodafone, WindTre, Youtube.

La tappa in Valle è programmata per mercoledì 15 maggio ad Aosta, in piazza Chanoux. La Polizia postale incontrerà studenti, genitori e insegnanti a bordo di un truck allestito con un’aula didattica multimediale. Verranno trattati i temi della sicurezza online con un linguaggio semplice ma chiaro, adatto a tutte le fasce di età.

Inoltre, quest’anno, gli studenti attraverso il diario di bordo “https://www.facebook.com/unavitadasocial” potranno lanciare il loro messaggio positivo contro il cyberbullismo.

Nello stesso contesto della sicurezza in rete, si inserisce anche il concorso #ZEROBULLISMO, per un uso corretto e consapevole del web. Il concorso ha l’obiettivo di raccogliere, proprio dai ragazzi, il loro contributo per parlare del bullismo e come affrontarlo. I ragazzi potranno proporre video, sceneggiature, poesie e canzoni per raccontare il loro punto di vista, direttamente sul sito zerobullismo.com. Tutto il materiale verrà valorizzato e messo a disposizione delle scuole per trattare il tema durante il prossimo anno scolastico.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore