ECONOMIA | mercoledì 21 agosto 2019 21:24

ECONOMIA | 06 maggio 2019, 09:18

Aumentano in Valle sfratti e pignoramenti dei conti correnti

Aumentano in Valle sfratti e pignoramenti dei conti correnti

La crisi economica si sente ancora, in Valle d'Aosta, e colpisce com'è ovvio le famiglie a basso/medio reddito.

Oltre agli sfratti per morosità, che in base ai dati in possesso degli Ufficiali giudiziari di Aosta sono aumentati di circa il 5% nel 2018 rispetto all'anno precedente, risulta un incremento esponenziale dei 'pignoramenti presso terzi', ovvero del blocco dei conti correnti dei debitori da parte dei creditori.

"Gli avvocati delle parti si sono resi conto che sequestrare mobilio e vecchie automobili serve a poco - spiegano gli Ufficiali - e da qualche anno è molto utilizzato lo strumento del pignoramento dei conti bancari e postali. Di questi atti se ne notificano ormai ogni giorno, talvolta a decine".

E, cosa fino a poco tempo fa inusuale, anche la Regione ha deciso di servirsi del pignoramento bancario per recuperare i propri crediti, sia frutto di affitti morosi che di contenziosi civili vinti ma mai saldati dalla controparte privata.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore