Le Messager Campagnard | domenica 18 agosto 2019 01:27

Le Messager Campagnard | 20 aprile 2019, 10:04

Nuove disposizioni per risarcimento danni lupo

Nuove disposizioni per risarcimento danni lupo

La Giunta regionale ha approvato le nuove norme le quali dispongono che "l'indennizzo dei danni arrecati dal lupo e il contributo alle spese per dotarsi di misure di prevenzione contro gli attacchi verranno erogati al di fuori del regime de minimis". Ciò, fatto salvo il rimborso della remunerazione del pastore adibito al gregge.

Si tratta, spiega l'assessore all'Ambiente e risorse naturali, Albert Chatrian, di "una delle richieste formulate dalle associazioni e il governo regionale vi ha dato un seguito: grazie a questa norma gli aiuti percepiti per i danni da animali protetti non eroderanno il plafond di 20.000 euro fissato, appunto, dal regime del de minimis per gli agricoltori".

La delibera dà attuazione "allo specifico regime di Aiuti di Stato, autorizzato dalla Commissione europea in data 29 gennaio 2019, che si applica ai danni arrecati da animali protetti e alle misure di prevenzione".

Il provvedimento parte "dal presupposto che ormai il lupo ha occupato stabilmente tutto il territorio regionale e che è necessario promuovere la coesistenza fra i predatori e gli allevamenti di animali, indennizzando i danni subiti dalle aziende agricole ma al contempo incentivando le misure preventive". Alla luce delle modifiche approvate, il termine per la presentazione delle domande di contributo per le misure di prevenzione è spostato dal 31 marzo al 15 maggio 2019.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore