INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | martedì 22 ottobre 2019 19:37

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 17 aprile 2019, 11:00

Al via 'Adotta una famiglia', nuova iniziativa solidale di Fondazione comunitaria

da sn Sandra Bagatella Presidente volontari del soccorso di Donnas e Giancarlo Civiero, di Fondazione comunitaria

da sn Sandra Bagatella Presidente volontari del soccorso di Donnas e Giancarlo Civiero, di Fondazione comunitaria

'Adotta una famiglia' è il progetto di aiuto alimentare organizzato dell'Associazione dei Volontari del soccorso di Donnas che sarà sostenuto dalla Fondazione comunitaria della Valle D’Aosta, attraverso una raccolta fondi attraverso la piattaforma di crowfunding. Lo ha annunciato Giancarlo Civiero, consigliere Fondazione comunitaria della Valle D’Aosta.                   

Il crowdfunding (finanziamento collettivo) è un piattaforma digitale dove privati organizzazioni e aziende espongono i loro progetti e chiedono donazioni per realizzarli, un microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse. Lo slogan scelto per la campagna di  crowfunding è '#riempiamoilpiatto'.                        

"Si tratta di un metodo, finora poco utilizzato da enti o soggetti del Terzo settore in Valle d'Aosta  spiega Civiero - che potrà aprire nuove prospettive per tutte le organizzazioni di volontariato che sono costantemente impegnate alla ricerca di nuovi strumenti per sollecitare la generosità dei nostri concittadini. L'obiettivo di questo nuovo progetto è raccogliere, dal 16 aprile a fine luglio 2019, almeno 10 mila euro”.

“L'iniziativa 'Adotta una famiglia' prevede, in particolare, la distribuzione mensile di generi alimentari di base e beni di consumo per l'igiene e la pulizia della casa a famiglie con bambini in stato di difficoltà per un anno. Le famiglie, scelte d'intesa con i servizi sociali della zona, riceveranno 'pacchi' per un valore di circa 1.000 euro all'anno” ha spiegato dice Sandra Bagatella, presidente dei Volontari di Donnas.

“La campagna di raccolta fondi precede anche altri eventi  - ha proseguito Bagatella - il primo dei quali, che parte il 4 maggio, vedrà impegnati alcuni esercizi pubblici di ristorazione di Donnas, bar, ristoranti e pizzerie, che per ogni piatto servito nell'ambito di ‘Adotta una famiglia” regaleranno un euro al progetto.            

Il secondo evento è in programma venerdì 24 maggio, quando verrà organizzata una cena speciale a Donnas  dove due squadre di cuochi – messi a disposizione gratuitamente dall’Unione Cuochi Vda – si cimenteranno nella preparazione di  un pranzo completo di quattro portate spendendo non più di 10 euro a commensale . Costo della cena è 40 euro, e tutto il ricavato (tolte le spese vive) , andrà a finanziare il progetto.

Chi volesse aiutare il progetto 'Adotta una famiglia' può effettuare versamenti su: BCC Valdostana: c/c 50701; IBAN IT 53 Q 08587 01211000110150701. UNICREDIT: c/c 000102396075; IBAN IT 37 G 0200801210000102396A75.

val. pra.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore