FEDE E RELIGIONI | domenica 16 giugno 2019 19:32

FEDE E RELIGIONI | 17 aprile 2019, 09:30

PAPA: Tutti mobilitati per la ricostruzione

Il messaggio del Papa dopo il rogo che ha devastato parte della cattedrale di Notre-Dame

PAPA: Tutti mobilitati per la ricostruzione

«Oggi ci uniamo in preghiera con il popolo francese, mentre aspettiamo che il dolore per il grave danno si trasformi in speranza con la ricostruzione. Santa Maria, Nostra Signora, prega per noi»: lo ha scritto il Papa con un tweet su @Pontifex rilanciando l’hastag #NotreDame, all’indomani del devastante rogo che nella serata di lunedì 15 aprile ha distrutto una parte della cattedrale parigina.

Vicinanza e preghiera che sono state assicurate da Francesco anche all’arcivescovo di Parigi, Michel Aupetit, attraverso il telegramma che pubblichiamo di seguito in una traduzione italiana.Dopo l’incendio che ha devastato una grande parte della cattedrale di Notre-Dame, mi unisco alla sua tristezza, e anche a quella dei fedeli della sua diocesi, degli abitanti di Parigi e di tutti i Francesi.

In questi Giorni Santi in cui facciamo memoria della passione di Gesù, della sua morte e della sua resurrezione, le assicuro la mia vicinanza spirituale e la mia preghiera. Questa catastrofe ha danneggiato seriamente un edificio storico. Ma sono consapevole che ha anche colpito un simbolo nazionale caro al cuore dei Parigini e dei Francesi nella diversità delle loro convinzioni.

Perché Notre-Dame è il gioiello architettonico di una memoria collettiva, il luogo di raduno per molti grandi eventi, il testimone della fede e della preghiera dei cattolici in seno alla città.Nel rendere omaggio al coraggio e al lavoro dei pompieri che sono intervenuti per circoscrivere l’incendio, formulo l’auspicio che la cattedrale di Notre-Dame possa ridiventare, grazie ai lavori di ricostruzione e alla mobilitazione di tutti, il bello scrigno nel cuore della città, segno della fede di quanti l’hanno edificata, chiesa-madre della sua diocesi, patrimonio architettonico e spirituale di Parigi, della Francia e dell’umanità.

Con questa speranza, le imparto di tutto cuore la benedizione apostolica, che estendo ai Vescovi della Francia e ai fedeli della sua diocesi, e invoco la benedizione di Dio sugli abitanti di Parigi e su tutti i Francesi.

Franciscus pp.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore