Governo Valdostano | giovedì 20 giugno 2019 15:57

Governo Valdostano | 16 aprile 2019, 07:18

Spento l'incendio di Notre Dame; Presidente Fosson, 'vicini ai francesi'

Vigili del fuoco al lavoro nella notte; nell'articolo, le immagini inviateci da un lettore che ha assistito all'incendio

Vigili del fuoco al lavoro nella notte; nell'articolo, le immagini inviateci da un lettore che ha assistito all'incendio

"Il tetto fuma ancora e tutto il perimetro intorno a Notre-Dame è bloccato al traffico... che disastro....". All'1 circa della notte scorsa è stato questo il commento di Paolo Linty, direttore della Maison du Val d'Aoste à Paris, sgomento di fronte al rogo che ha distrutto tetto, guglia (la famosa 'fleche' ricostruita nel 1860 circa) e parte centrale della Cattedrale di Notre Dame all'Ile de la cité a Parigi.

Poi i sapeurs pompiers, acclamati dalla folla che per ore ha assistito impotente e disperata alle operazioni di spegnimento, sono riusciti a domare e infine soffocare l'incendio, probabilmente iniziato su un ponteggio del cantiere di ristrutturazione e propagatosi velocemente alla storica struttura; un dramma immenso per i francesi, per l'Europa cristiana e non solo, "per il mondo intero" ha affermato l'assessore al turismo del Comune di Parigi.

Il Primo ministro, Emmanuel Macron, ieri sera in diretta mondiale ha promesso: "La ricostruiremo, ricostruiremo Notre Dame". I francesi attoniti lo hanno ascoltato con le lacrime agli occhi, ritrovando un'unità che sembrava disgregatasi nei giorni del furore dei gilet gialli, oggi abbracciati gli uni gli altri "francesi con i francesi", ha detto un sottufficiale della Brigade Sapeurs pompiers de Paris. 

La Valle d'Aosta per bocca del Presidente della Giunta, Antonio Fosson, ha manifestato ieri sera la propria vicinanza al popolo parigino e francese.

"Siamo 'cugini' non solo perchè francofoni e confinanti - ha ancora detto Fosson raggiunto telefonicamente - per quel che è possibile, siamo pronti a dare una mano, Notre Dame è qualcosa di più di un grande simbolo cristiano, è una cosa bella che appartiene a tutti".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore