ECONOMIA | giovedì 20 giugno 2019 07:50

ECONOMIA | 15 aprile 2019, 07:00

Pronte le prime sfornate di trota alpina affumicata in Valle d'Aosta

Pronte le prime sfornate di trota alpina affumicata in Valle d'Aosta

Si è concretizzato il progetto di Altura, una startup valdostana, che è stata premiata lo scorso anno alla seconda edizione di ReStartAlp, l’ incubatore d’impresa per aspiranti imprenditori del territorio alpino.

Sono infatti pronte le prime sfornate di trota alpina affumicata. Altura di Lorenzo Quaccia ed Edoardo Zanuttini hanno dato vita ad una attività imprenditoriale di affumicatura e trasformazione di trote alpine, un prodotto della tradizione spesso dimenticato.

“Il nostro obiettivo – commentano i due giovani imprenditori - nasce dalla volontà di rendere la Valle d’Aosta competitiva in questo mercato, che regioni come Trentino e Friuli Venezia Giulia valorizzano da anni con i loro prodotti conosciuti in tutta Italia”.

Edoardo e Lorenzo affumicano esclusivamente trote allevate in acqua di sorgente. Inoltre sale, spezie e legno per l’affumicatura sono reperiti in Valle d’Aosta. Il progetto dei due giovani imprenditori è nato nel 2018 alle Pepiniere d’entreprises d’Aosta, l’incubatore regionale di imprese. Qui, con all’aiuto della Regione e la sponsorizzazione di CVA hanno acquistato il  primo affumicatore e mossero i primi passi della loro avventura.

Ora il loro laboratorio è in piena attività a Verrés dove Lorenzo, mastro affumicatore ribadisce: “Altura é la prima azienda in Valle d’Aosta che si é lanciata nella trasformazione della trota, mentre nelle altre regioni alpine questo prodotto é già molto più conosciuto”. Altura vuole “entrare sul mercato con un prodotto di grande qualità, con trote allevate solo in acque di sorgente fredde e ricche di ossigeno”.

Il lancio di Altura è previsto nel corso di Maison & Loisir che si terrà dal 24 al 28 aprile presso l’area Espace Aosta. “Durante il salone – aggiunge Lorenzo - ci interfacceremo per la prima volta il grande pubblico e finalmente avremo l’occasione di fargli assaggiare la nostra trota affumicata e trasmettergli quell’entusiasmo che noi abbiamo per questo progetto e questo prodotto”.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore