ECONOMIA | giovedì 20 giugno 2019 16:12

ECONOMIA | 04 aprile 2019, 15:25

La crisi fa crollare il valore immobiliare di Casino e Billia

La crisi fa crollare il valore immobiliare di Casino e Billia

Almeno sulla carta hanno perso molto del loro valore immobiliare il Casinò de la Vallée e i beni annessi compreso il Grand Hotel Billia. I numeri scritti sul piano di concordato preventivo, ammesso il 28 marzo dal Tribunale di Aosta per evitare il tracollo finanziario della Casa da gioco, evidenziano che il valore del patrimonio immobiliare è passato dai 102,7 milioni di euro del 12 novembre scorso - valutazione successiva alla ristrutturazione costata circa 140 milioni - alla cifra di 23 milioni, con un valore di realizzo stimato in 15,2 milioni di euro.

In dettaglio, il valore immobiliare della Casa da gioco nel piano è stimato in 8,4 milioni (valore di realizzo di 5 milioni), quello del Grand Hotel Billia in 9,3 milioni (valore realizzo 5,6 milioni), quello dei fabbricati funzionali in 2,1 milioni (valore realizzo 1,8 milioni).

Inoltre per gli immobili 'no core' (non essenziali, ovvero quelli non principali ndr) è indicato un valore di 3,2 milioni (realizzo stimato in 2,7 milioni). L'assemblea dei creditori della società è fissata il prossimo 9 luglio per il via libera al concordato. In caso di approvazione, l'omologa del piano dovrebbe arrivare entro il prossimo autunno.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore