CULTURA | giovedì 20 giugno 2019 16:02

CULTURA | 02 aprile 2019, 15:08

Il pianoforte di Mariangela Vacatello si prepara a incantare lo Splendor

Mariangela Vacatello

Mariangela Vacatello

Dopo i concerti per il festival Ircam alla Scala Paris in collaborazione con il Centre-Pompidou, Mariangela Vacatello terrà il suo recital ad Aosta al Teatro Splendor lunedì 8 aprile.

Concerto all'insegna della grande musica:la scelta dei brani è raffinata e complessa.

Il primo brano è la Sonata "Al chiaro di Luna" di Beethoven n°14 in Do diesis minore,composizione dal carattere libero e originale.Poi sceglie due brani di Franz Liszt "Harmonies du soir"(trascendental études n°11) ispirato allo scrittore Alphonse de Lamartine.

Ma si ritrovano anche una poesia di Charles Bodelaire dal medesimo titolo nella raccolta i Fiori del male,il brano complesso per la ricerca di Liszt nelle innovazioni tecniche ,ricco di arpeggi e raffinate timbriche,termina con un'atmosfera crepuscolare.

Il secondo brano di F.Liszt è il "Mephisto valzer",  i quattro valzer traggono ispirazione dal personaggio del Faust. Si scoprono in questo brano tutte le maestrie "diaboliche" come la danza sensuale che fa smarrire la ragione. La parte centrale è il momento della seduzione un valzer lento dove si cede alle lusinghe di Mephisto.

Il finale è ricco di episodi virtuosistici e rapidi arpeggi. E poi un breve brano originariamente per voce e pianoforte Windmung di Schumann, dalla raccolta Myrten op.25 di Schumann.

Il 2019 per Mariangela Vacatello è ricco d'impegni: il 9 gennaio si è esibita per la prima volta al Teatro San Carlo di Napoli teatro della sua città natale,nei suoi programmi in ottobre vi sarà un concerto per la Biennale di Venezia,ove eseguirà un brano del compositore George Aperghis espessamente scritto per lei. Sarà a Lucca poi ancora a Pieve ad Elice,nella splendida Sicilia.

Giovane pianista di fama internazionale ha studiato presso il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music di Londra. Figlia di musicisti che ama la musica più di ogni altra cosa ed il suo più grande interesse è trascorrere ore ed ore a studiare senza occuparsi di null'altro.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore