Speciale Saison Culturelle | domenica 21 luglio 2019 05:30

Speciale Saison Culturelle | 28 marzo 2019, 20:00

Omar Sosa & Yilian Cañizares

Nell’ambito della Saison Culturelle 2018/2019, mercoledì 3 aprile alle ore 21, al Teatro Splendor di Aosta

Omar Sosa & Yilian Cañizares

“Aguas è la creazione di due musicisti cubani. Ri-flette le nostre tradizioni, le nostre emozioni e la nostra nostalgia per Cuba ovviamente. Siamo due generazioni diverse di musicisti ed abbiamo con-cepito una musica contemplativa, piena di umil-tà, dignità e pace. Tutti quanti pensano alla musica cubana come una musica che invita le persone a ballare, ma ci sono molte altre tradizioni.”

Omar Sosa Omar Sosa e Yilian Cañizares si sono incontrati per creare Aguas, un album intimo e personale che ri-flette i punti di vista di due artisti cubani che vi-vono lontano dalla loro terra. L’album è un mix di brani commoventi e ballate energiche, una fusio-ne tra le radici della musica afro-cubana, la musi-ca classica ed il jazz.

L’album è dedicato a Oshun, dea dell’amore e dei fiumi nella tradizione Youru-ba e conosciuta a Cuba con il nome di Santerìa.L’Acqua come sinonimo di vita, energia, forza e spazio: la musica di questo album è ispirata ed influenzata da questo elemento dai poteri oscuri e dalle trasmutazioni infinite. Per Omar ed Yilian, l’Acqua rappresenta anche la separazione e la nostalgia per la terra natia. In concerto, il rigoglioso pianismo di Omar Sosa si sposa anche perfettamente con le percussioni multicolori e multiformi del percussionista Gusta-vo Ovalles.

Le undici tracce di Aguas sono state scritte e pro-dotte da Omar Sosa e Yilian Cañizares, il disco è uscito nell’ottobre 2018.Omar Sosa è uno di quei nomi che non hanno bisogno di molte presentazioni. Il compositore e pianista cubano, classe 1965, nominato sette volte ai Grammy, è uno dei jazzisti più versatili e completi della sua generazione.

È stato capace di fondere mirabilmente un’estesa gamma di ele-menti jazz, di world music e di elettronica con le sue radici afrocubane, riuscendo a creare una sonorità fresca e originale, dal forte sapore latino, ma lasciando sempre grande spazio all’improvvi-sazione.Yilian Cañizares, classe 1981, nasce a L’Avana.

La fama internazionale arriva nel 2013, con l’album Ochumare, il primo a suo nome. Il suo stile riflette una grande varietà di influenze, con tocchi di jazz, musica classica e musica cubana. Yilian canta in spagnolo, yoruba e francese, ed uno dei suoi tratti distintivi è proprio la naturale capacità di cantare e suonare il violino allo stesso tempo.Gustavo Ovalles, nato a Caracas nel 1967, ha viag-giato in tutto il mondo con i suoi strumenti tradizionali che includono maracas, culoepuya, qui-tiplas e bata drums. Ha partecipato all’album di Sosa Sentir, nominato ai Grammy.

Attualmente vive un po’ in Francia e un po’ in Venezuela.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore