CRONACA | lunedì 22 aprile 2019 09:01

CRONACA | 23 marzo 2019, 06:58

Autorizzato da ministro Salvini accesso antimafia Comuni Aosta e St-Pierre

Autorizzato da ministro Salvini accesso antimafia Comuni Aosta e St-Pierre

Le deleghe prefettizie sono arrivate ieri da Roma: il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha dunque autorizzato il presidente della Giunta, nell'esercizio delle funzioni prefettizie riconosciute dall'ordinamento speciale, all'accesso antimafia nei comuni di Aosta e Saint Pierre a seguito dell'inchiesta Geenna sulla presunta 'ndrina valdostana.

Gli uffici di prefettura della Valle d'Aosta avevano richiesto la delega lo scorso 5 marzo per poter avviare l'accesso ispettivo nei due comuni per verificare eventuali infiltrazioni o condizionamenti di tipo mafioso nelle attività degli organi comunali. L'inchiesta Geenna contro la 'ndrangheta in Valle portò lo scorso 23 gennaio a 16 arresti, tra cui quelli di Marco Sorbara (Uv), consigliere regionale ora sospeso ed ex assessore del Comune di Aosta, Nicola Prettico (Uv), consigliere comunale sospeso ad Aosta e Monica Carcea, che era assessore a Saint-Pierre.

La nomina della commissione, composta da tre funzionari pubblici, spetta ora al presidente della Giunta.

Quando sarà formata, la Commissione dovrà recarsi all'Hotel de Ville di Aosta e al Comune di St-Pierre per verificare con accesso diretto agli atti e altre modalità ispettive la sussistenza di infiltrazioni o condizionamenti di tipo mafioso, così come sono emersi dall'inchiesta Geenna della Direzione distrettuale e dei carabinieri di Aosta, della cui collaborazione potrebbe avvalersi.

La Commissione entro tre mesi dall'insediamento dovrà redigere una relazione che sarà poi trasmessa al ministero degli Interni che a sua volta potrà proporre al Presidente della Repubblica l'eventuale scioglimento delle due amministrazioni e la nomina dei commissari che, per un periodo massimo di due anni, dovranno reggere le sorti amministrative.

 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore