Confcommercio VdA | martedì 23 aprile 2019 14:44

Confcommercio VdA | 23 marzo 2019, 08:00

Convenzione Confcommercio Vda-Ecogeo per migliori controlli igienico-sanitari

Convenzione Confcommercio Vda-Ecogeo per migliori controlli igienico-sanitari

La salute e l'incolumità dei propri associati e dei loro clienti sta a cuore a Confcommercio Valle d'Aosta. Da qualche tempo, in Italia e anche nella nostra regione (un caso è recentissimo ed è rimbalzato sulle cronache locali), si sta assistendo ad una recrudescenza di casi notificati di legionellosi, malattia sottoposta ad un sistema di sorveglianza speciale dal 1983.

Gli studi epidemiologici hanno dimostrato che le strutture turistico-recettive e termali rappresentano un potenziale rischio di diffusione di tale malattia. Per scongiurare tale nefasta evenienza Confcommercio Vda stipula una convenzione con Ecogeo per supportare ed agevolare i propri associati per effettuare i dovuti controlli anti-legionella.

La legionella è un batterio presente negli ambienti naturali e artificiali: acque sorgive, comprese quelle termali, fiumi, laghi, fanghi, ecc. Da questi ambienti essa raggiunge quelli artificiali come condotte cittadine e impianti idrici degli edifici, quali serbatoi, tubature, fontane e piscine, che possono agire come amplificatori e disseminatori del microrganismo, creando una potenziale situazione di rischio per la salute umana.

Per questo motivo e per le importanti ricadute in termini di salute pubblica, di immagine e di implicazioni legali è importante che il gestore di ogni struttura turistico-recettiva e termale adotti misure di prevenzione e controllo attraverso una attenta valutazione e gestione del rischio. Per un’efficace prevenzione è d’obbligo effettuare con periodicità (biennale, preferibilmente annuale) la valutazione del rischio legionellosi, ovvero del rischio che nella struttura possano verificarsi uno o più casi di malattia.

La convenzione tra Confcommercio ed Ecogeo mira alla valutazione igienico-sanitaria da parte di un professionista competente, responsabile dell’esecuzione di tale attività (ad es. igienista, microbiologo, ingegnere con esperienza specifica, ecc.). L’ispezione della struttura dovrà essere accurata, per poter evidenziare eventuali fonti di rischio e valutare, nella loro complessità, gli impianti e non solamente i loro singoli componenti, a beneficio degli utilizzatori e quindi dell'intero settore turistico ricettivo.

info Confcommercio VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore