ECONOMIA | giovedì 20 giugno 2019 16:26

ECONOMIA | 22 marzo 2019, 11:22

Sindacato Vigili Fuoco, 'da Regione nessuna risposta a transito verso Stato'

Sindacato Vigili Fuoco, 'da Regione nessuna risposta a transito verso Stato'

"Avevamo la speranza che il Governo regionale, almeno in questa occasione, mantenesse la parola data: fornire in Consiglio una prima risposta ai Vigili del Fuoco entro la fine di marzo, ma la discussione è stata ancora rinviata". E' quanto si legge in una nota diffusa oggi da Demis Martinod (Conapo) in riferimento alla risoluzione, firmata tutti i capigruppo del Consiglio, che impegnava il Governo ad attivare immediatamente le necessarie interlocuzioni con il competente Ministero in merito al transito dei pompieri valdostani sotto lo Stato richiesto tramite gli esiti del referendum interno.

"Ora si dovrà aspettare la prima settimana di aprile - prosegue Martinod - e nel frattempo saranno passati nel silenzio quasi due mesi dal referendum con il quale i Vigili del Fuoco Valdostani chiedevano, praticamente all'unanimità, di tornare alle dipendenze del Ministero dell'Interno".

"Abbiamo saputo che vi sono state telefonate tra il Presidente Fosson e il Sottosegretario all'Interno con delega ai Vigili del Fuoco Candiani - afferma il rappresentante sindacale del Conapo - sappiamo che lo Stato sarebbe disposto a discuterne, ma ufficialmente dalla Regione tutto tace. Sono diversi i problemi che attanagliano la Valle d'Aosta in questo periodo, e comprendiamo le difficoltà del Governo a rispondere alle numerose criticità, ma è giunto il momento che oltre alle dichiarazioni, fatte solo a mezzo stampa a seguito del referendum, seguano anche impegni chiari e seri verso i Vigili del Fuoco".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore