Aosta Capitale | sabato 20 aprile 2019 05:17

Aosta Capitale | 22 marzo 2019, 14:43

Aosta: Hanno già le ore contate le 'sedute futuriste' all'Arco d'Augusto

Aosta: Hanno già le ore contate le 'sedute futuriste' all'Arco d'Augusto

Non resteranno a lungo, le 'sedute della discordia' collocate questa settimana dal Comune in piazza Arco d'Augusto.  Lo assicura l'assessore comunale Andrea Edoardo Paron: "Gli arredi che stiamo sistemando non solo all'Arco d'Augusto ma anche, da lunedì, in piazza della Cattedrale - spiega l'assessore alla Mobilità e al Decoro urbano - sono una sistemazione provvisoria deliberata a novembre. Le scelte sono state condivise e autorizzate dalla Soprintendenza ai Beni culturali e la scelta di questa tipologia è anche finalizzata a un nuovo futuro riutilizzo".

"Quindi contando che piazza della Cattedrale sarà più strutturata e sull'Arco d'Augusto intendiamo avviare una progettazione per l'intera pedonalizzazione - afferma a sua volta il sindaco, Fulvio Centoz - la scelta sulla tipologia è anche funzionale all'utilizzo su altre aree della città". In questo senso ci sono "ipotesi su via Losanna e su altre parti della città", ha aggiunto il sindaco, spiegando poi che "gli arredi definitivi secondo me arriveranno con la progettazione. L'obiettivo è di partire il prima possibile, l'idea potrebbe essere di immaginare o un concorso di idee o di progettazione" che potrà riguardare l'area tra il piazzale delle scuole a via Garibaldi. Riguardo alle sedute posizionate negli ultimi giorni, ha detto Paron, "l'obiettivo dell'amministrazione non era fare una scelta estetica" o "di stupire o scioccare qualcuno", ma di "rendere più fruibile uno spazio pubblico che abbiamo sottratto alle automobili".

"Un'altra novità - ha sottolineato l'assessore comunale alla Mobilità - è che nelle prossime settimane contiamo di portare una delibera per un sistema di indirizzamento dei bus turistici. Abbiamo la fortuna di avere un costante aumento dell'afflusso dei bus turistici ma Aosta al momento è solo parzialmente organizzata per il loro accoglimento. Ad oggi esiste solo il parcheggio della Consolata ma non c'è una una zona dove c'è uno sbarco, con arrivo e partenza. Il punto principale" adibito a questo scopo "sarà all'Arco d'Augusto, molto probabilmente in prossimità della sede della Bcc, quindi in via Garibaldi. Stiamo lavorando per creare un'altra zona di parcheggio oltre a quella della Consolata. Un'ipotesi per un'ulteriore zona di sbarco per gli autobus turistici è "via Monte Solarolo", nelle intenzioni della Giunta comunale.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore