Consiglio Valle | venerdì 26 aprile 2019 14:35

Consiglio Valle | 20 marzo 2019, 09:54

Adu e Mouv', 'agli agricoltori niente superamento del de minimis per danni da lupi'

Adu e Mouv', 'agli agricoltori niente superamento del de minimis per danni da lupi'

La modifica della normativa regionale in materia di indennizzi dei danni causati dai lupi è stata chiesta dai gruppi consiliari Adu VdA e Mouv' nel corso dell'adunanza consiliare tramite una mozione, respinta per l'astensione della maggioranza.

"Il problema resta intatto - commenta la consigliera di Adu Daria Pulz - L'assessore all'ambiente, Albert Chatrian, ci aveva chiesto di ritirarla, ma noi abbiamo voluto mantenerla perché questa voleva essere rafforzativa rispetto all'attività realizzata dall'assessore; ben venga il discorso sulla semplificazione dell'iter e sul coinvolgimento dei soggetti interessati, ma quello che noi avremmo voluto era il superamento del regime 'de minimis' e che se ne parlasse in terza Commissione consiliare".

Sul punto l’assessore Chatrian ha detto in aula che "a quanto mi risulta, le associazioni sarebbero orientate a mantenere inalterata l’attuale disciplina degli indennizzi. Da una prima valutazione effettuata con i dirigenti delle strutture che si occupano, rispettivamente, di fauna selvatica e di aiuti all’agricoltura, la strada più immediata e percorribile potrebbe essere una modifica della deliberazione 954/2017, volta a rendere certa l’entità e la congruità dell’indennizzo, integrare le categorie di animali previsti finora e relativi valori di riferimento e a differenziare l’entità dell’indennizzo, premiando coloro i quali si siano maggiormente adoperati nell’adottare le misure di prevenzione più efficaci"

Alla luce di tale dichiarazione i gruppi ADU-VdA e Mouv' si sono chiesti se gli allevatori, "dopo tante proteste, sono soddisfatti dell'attuale sistema: qui, o qualcuno ha cambiato posizione o qualcun altro non racconta tutta la verità".

"Le associazioni di categoria rinunciano alla disapplicazione del 'de minimis' in favore di 5000 euro in più? - si chiede ancora il Capogruppo di Mouv', Stefano Ferrero - per gli allevatori che abbiamo sentito noi, questo regime è estremamente penalizzante. Siamo quindi preoccupati e vigileremo sulla questione".

 

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore