AGRICOLTURA | domenica 18 agosto 2019 01:27

AGRICOLTURA | 20 marzo 2019, 13:49

Trattamenti in fioritura per la salvaguardia delle api

Trattamenti in fioritura per la salvaguardia delle api

Visto l’approssimarsi del periodo di fioritura delle colture frutticole, l’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta ricorda che dall’apertura del fiore alla caduta dei petali è severamente vietato l’utilizzo di antiparassitari tossici per le api ai sensi della legge 24 dicembre 2004, n.313 e della legge regionale 56/1982.

Solo all’instaurarsi di particolari condizioni climatiche e fitopatologiche favorevoli alle malattie fungine è possibile intervenire durante la fioritura con prodotti fungicidi (deroga concessa con decreto n. 1 dell’Assessore competente in materia di agricoltura in data 19 marzo 2019).

Tali interventi in fioritura possono essere eseguiti, in caso di pericolo di infezione, a seguito di specifici avvisi della Struttura produzioni vegetali, sistemi di qualità e servizi fitosanitari pubblicati sul sito www.regione.vda.it/agricoltura sezione servizi fitosanitari. I prodotti utilizzabili dovranno essere scelti tra quelli indicati negli avvisi stessi in quanto già selezionati tra i più rispettosi nei confronti dei pronubi. Nel periodo della fioritura è consentito, inoltre, trattare con fitoregolatori (es. diradanti), ma solo se in etichetta è previsto l’impiego su fiore.

Resta il divieto assoluto di trattare gli alberi fioriti con altri fitofarmaci quali insetticidi, acaricidi, diserbanti e disseccanti che sono nocivi o mortali nei confronti degli insetti impollinatori e, in particolare, delle api, patrimonio prezioso per la qualità dell’ambiente e fondamentali per l’ottenimento di produzioni frutticole abbondanti e di qualità.

È obbligatorio, inoltre, sfalciare le erbe spontanee fiorite presenti sotto chioma di piante arboree e arbustive prima di qualsiasi trattamento con insetticidi, acaricidi, diserbanti, disseccanti o altri prodotti tossici per le api. Questa pratica deve essere applicata durante tutta la stagione vegetativa.

Si ricorda, inoltre, che occorre rispettare rigorosamente le indicazioni contenute sull’etichetta dei prodotti e che è vietato trattare in presenza di vento per evitare fenomeni di deriva e che tutti gli interventi con fitofarmaci devono avvenire nelle ore di minor volo delle api (mattino presto e sera tardi) e, ove possibile, evitare miscele di insetticidi e fungicidi.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi agli Uffici servizi fitosanitari (tel. 0165.275405 –275401) e apicoltura (tel. 0165.275298) dell’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, in località La Maladière – Rue de la Maladière, 39, a Saint-Christophe.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore