ISTRUZIONE E FORMAZIONE | giovedì 20 giugno 2019 16:00

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 19 marzo 2019, 12:24

Masterclass di musica barocca all'Istituto musicale di Aosta

Martin Gester insegna a una studentessa dell'Istituto musicale

Martin Gester insegna a una studentessa dell'Istituto musicale

Prima mobilità per l’Istituto Musicale della Valle D’Aosta: dalla Francia è arrivato il professor Martin Gester, che sino al 21 marzo tiene una masterclass di musica barocca in conservatorio.

Promuovere valori comuni, incentivare l’integrazione sociale e la cittadinanza attiva dei giovani. Questi gli obiettivi di Erasmus+, il programma dell’Unione Europea avviato nel 2014 che vuole dare l’opportunità, ai soggetti interessati, di cooperare, scambiare etrasferireleconoscenze in diversi settorie Paesi.

In Valle d’Aosta lo fa ancheattraverso la musica, tramite l’Istituto Musicale pareggiato che lo scorso ottobre ha ottenuto la carta ECHE (Erasmus charter for higher education), che permette di partecipare al programma presentando progetti che, se accettati, verranno sovvenzionati direttamente dall’Unione Europea.

A tale scopo è stato istituito l’ufficio Erasmus, coordinato dalla professoressa Stéphanie Praduroux sotto la responsabilità della dottoressa Barbara Rudi (email: erasmus@imaosta.it).

Il professore che inaugurerà il programma di scambio è Martin Gester, che insegna alla Haute école des arts du Rhin -Academie supérieure de musique de Strasbourg, fondatore dell’ensemble 'Le Parlement de Musique' e di 'Génération Baroque', un atelier d’opera con lo scopo di individuare, formare e promuovere professionalmente giovani artisti europei selezionati tramite audizioni e di produrre annualmente opere che vengono messe in scena al di là dei confini francesi.

Quest’anno, la collaborazione con il conservatorio della Valle d’Aosta permetterà di produrre l’opera 'Gli astrologi immaginari' di Giovanni Paisiello, che sarà rappresentata per la prima volta proprio ad Aosta. Gester tiene una masterclass in conservatorio sino al 21 marzo, insegnando musica barocca (clavicembalo, organo e canto).

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore