Lavoro&Lavoro | venerdì 23 agosto 2019 22:50

Lavoro&Lavoro | 14 marzo 2019, 11:42

Cercasi veterinari per controllo colonie feline

Entro il 28 marzo le candidature per partecipare alla campagna di cura sul territorio valdostano. Sul sito Celva l’avviso pubblico per medici veterinari

Cercasi veterinari per controllo colonie feline

I medici veterinari interessati a presentare la propria candidatura dovranno trasmettere la domanda attraverso un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.celva.it, entro giovedì 28 marzo alle 12.

Il modulo di candidatura e l’avviso completo sono disponibili dalla homepage www.celva.it.

Sarà così definito l’elenco dei medici veterinari, operanti sul territorio regionale, ai quali i singoli Comuni potranno affidare, dal prossimo mese di aprile e previa autorizzazione del Consorzio, le attività di sterilizzazione e di cura delle colonie feline.

L'iniziativa rientra tra le attività previste dalla convenzione 2019/2021 tra Regione autonoma Valle d’Aosta, Celva, Azienda USL e Ordine dei medici veterinari della Valle d’Aosta, in merito alle modalità di controllo del randagismo e protezione degli animali da affezione sul territorio, ai sensi della legge regionale n. 37 del 2010.

La convenzione, rispettivamente sottoscritta dalla Giunta regionale il 5 novembre 2018 con la deliberazione n. 1358, approvata dall’Assemblea del Cpel il 29 ottobre 2018 e deliberata il 20 febbraio dall’Azienda Usl, prevede che le attività siano coordinate dal Comitato di monitoraggio, il quale ha approvato, lo scorso 14 febbraio, l’elenco delle prestazioni disponibili con le relative tariffe, che potranno essere svolte dai medici veterinari.

Rispetto alla precedente campagna sono state previste, in aggiunta alle sole sterilizzazioni, anche attività di cura degli animali, limitatamente a patologie infettive acute e interventi di chirurgia di bassa complessità.

Nelle scorse settimane il Celva ha richiesto ai Comuni il monitoraggio aggiornato delle colonie feline presenti sul proprio territorio, al fine di definire le priorità di intervento sul territorio. In caso di presenza di gatti senza proprietario liberi sul territorio, il cittadino è tenuto a segnalare al Comune, di norma alla Polizia Locale o agli uffici indicati dall’Amministrazione locale.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore