CRONACA | lunedì 21 ottobre 2019 08:11

CRONACA | 13 marzo 2019, 11:21

Guardia di finanza indaga su esternalizzazione servizi al Casino di St-Vincent

Guardia di finanza indaga su esternalizzazione servizi al Casino di St-Vincent

Sono in corso interrogatori in Procura nell'ambito di un'indagine della Guardia di finanza sugli appalti di lavori edili e di impiantistica e su affidamenti di servizi a ditte esterne da parte della società 'Casino de la Vallée spa', che gestisce la Casa da gioco valdostana.

L'inchiesta è coordinata dal pm Luca Ceccanti ed è condotta dal Gruppo Aosta delle Fiamme Gialle al comando del tenente colonnello Francesco Caracciolo. Al vaglio degli inquirenti, gli incarichi a consulenti e a imprese contrattualizzati soprattutto nel corso della gestione dell'au Giulio Di Matteo.

Tra gli appalti sotto indagine, vi sarebbe anche quello relativo alla manutenzione degli impianti elettrici, che sino a pochi anni fa era affidato a personale interno del Casino.

Tra i contratti più significativi stipulati o rinnovati nel 2018 sotto la lente d'ingrandimento della Finanza vi sono quelli riguardanti i servizi di pulizia (contraente CM Service srl, valore dei contratti un milione 360 mila euro); i servizi di guardaroba/portineria/vigilanza (contraente CVS Service srl, valore dei contratti 985 mila euro) e i servizi di co marketing (contraente De Vere srl, valore 450 mila euro oltre a fees calcolate a percentuale su dterminati incassi)”.

La società CM Service fa riferimento all'imprenditore Massimo Cassinelli, di Ivrea; la società Cvs Service srl appartiene a una holding estera con sede a Bristol (Gran Bretagna) che fa capo all'eporediese Daniele Cassinelli. La società CVS Service srl è una 'new co' costituita il 21 maggio 2018 con un capitale sociale di 30 mila euro. In data 26 giugno 2018 affitta un ramo d'azienda della CVS srl che è attiva nell'erogazione di svariati servizi in campo alberghiero (guardaroba, portierato ecc.). Poco dopo la sua costituzione, l'1 luglio 2018, firma il contratto di servizi di guardaroba, portineria, front office e operazioni di conta con il casinò. In realtà al bando di aggiudicazione partecipa la CVS srl che poi trasferisce il contratto a CVS Service srl grazie al contratto di affitto di azienda stipulato a fine giugno 2018.

A quell'epoca CVS Service srl e la CVS srl facevano capo all'aostano Walter Musso (interrogato nei giorni scorsi dagli investigatori della Guardia di finanza ndr) che avrebbe però venduto a tempo debito le proprie quote societarie a Cassinelli.

Perplessità sulle esternalizzazioni a CVS Service e CM Service erano state sollevate nell'ottobre 2018 dall'allora Cda del Casinò, in una relazione consegnata alla Regione dai membri del Consiglio di amministrazione lo stesso in cui rassegnarono le dimissioni, tre settimane dopo aver ricevuto l'incarico.

patrizio gabetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore