CULTURA | giovedì 21 marzo 2019 07:40

CULTURA | 11 marzo 2019, 09:30

Christmas Island: evasione dal presente

Christmas Island: evasione dal presente

I viaggi sono conoscenza, incontro…In viaggio per cogliere i colori e i sapori di un mondo lontano o per raccontare la vita di determinati animali, si può pensare a una fuga dove la wildlife creative Kate Carragher, ha in programma dal 23 al 30 luglio un Artistic Creative Retreat, c/o Swell Lodge. Per stupire.

La precederà Dr. Tanya Detto di Parks Australia per una sette giorni (dal 4 all’11 giugno) di marcia nell’esotico più assoluto - e quasi su percorsi estremi - per… osservare gli animali che si ‘travestono’, ma anche i sentieri battuti dai granchi rossi terrestri e le roads periodically closed a loro consacrate in un particolare luogo, sito a 500 chilometri dalle coste indonesiane di Giava.

Stiamo parlando di Christmas Island, scrigno verde incastonato nell’Oceano Indiano, sinonimo di natura ‘special’, spiagge da sogno e immersioni subacquee in fondali tanto misteriosi quanto spettacolari, immutati dal giorno del primo avvistamento (25 dicembre 1643) della realtà liquida di un territorio comparso all’improvviso a prua del vascello di William Mynors.

Soffocate da una natura lussureggiante, minuscole abitazioni e sistemazioni mignon, ma anche boutique hotel che mixano le caratteristiche del posto con la contemporaneità, sembrano attrarre cavallette foglia e insetti stecco, al pari di simpatici gechi che, appiattendosi, diventano simili alla corteccia di un pandano.

Campioni di mimetismo - fuori dalla foresta - mentre il mare dell’Island ospita curiosi ippocampi capaci di rendersi quasi invisibili per difendersi dai pesci predatori.

Meraviglia del creato, dove scogliere tensioni nervose e muscolari, assorbendo energia vitale da tutto ciò che può circondare il nuovo arrivato, approdato all’Isola del Natale con l’intento di rigenerare il fisico e disintossicare la mente.

Stupendo luogo, spesso di eccentrici abitanti, dove la multi etnicità e multi confessionalità insulari è affare quotidiano in un altrove non più immaginario, che può però essere raggiunto in qualche ora di volo anche da Kuala Lumpur, Malaysia.

Un Eden di spensieratezza non così remoto o perduto in quel fluido firmamento liquido che è l’Oceano Indiano, sempre più mare solcato da genti di realtà molto lontane, affascinate dalle acque tiepide e dai tramonti suggestivi. Unici. Da osservare sulla battigia.

Sotto svettanti palme da cocco.

Notizie in valigia

Documento di frontiera. Passaporto con validità superiore ai sei mesi dalla data di partenza, munito di visto elettronico australiano da richiedere al sito:http://www.homeaffairs.gov.au/

Come arrivare. In aereo, da Milano e Roma, con i wide-bodies di Singapore Airlines (tel. 02.6078011) via Singapore e Jakarta; quindi con Garuda, (partenza ogni sabato alle ore 13.40 dal Terminal 3. Arrivo previsto appena dopo sessanta minuti di volo).

Dove mangiare. Café 1888; Rumah Tinggi Grill; Lucky Ho Restaurant; Cari Makan; Season’s Palace; Le Cla; Golden Bosun Tavern.

Dove dormire. The Sunset; VQ3 Lodge.

In cucina. Trionfa lo stile locale, vario e mix, ai gusti di Cina, UK e Malaysia; un’esperienza alla tavola multietnica gustando, sotto un marquee di bambù, riso fritto cantonese, spiedini di carne, pesce e verdure, ostriche come a Bali e gelatine dolci cinesi.

Richiami turistici. Martin Point, le molte grotte, Kampong (malay) area, le cascate Hugh’s, la stazione delle ricerche scientifiche Pink House, la pesca d’altura; i cieli aperti, il silenzio, la vegetazione tropicale. Nella stagione delle piogge: il novembrino appuntamento con le famose-periodiche migrazioni di granchi terrestri.

Acquisti. Modellini di imbarcazioni, cappelli e cesti in paglia, legni intagliati e parei nei coloratissimi tessuti. Molto belli i francobolli, in vendita, in serie complete all’Island Post Office.

Info. CITA, P.O.Box 63, Christmas Island, WA 6798, Indian Ocean, tel. 0061.8.91648382; email: cita@christmas.net.au

 

In calendario. La meta Christmas Island by Nosytour, tel.011.360934.


pietro semino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore