Aosta Capitale | martedì 23 aprile 2019 20:44

Aosta Capitale | 09 marzo 2019, 12:59

Aosta: Ore decisive per lo sgombero del Cral Cogne

Aosta: Ore decisive per lo sgombero del Cral Cogne

“Noi domenica 10 marzo apriremo come sempre il Circolo per le consuete attività con i nostri soci. I corsi sono avviati da settembre e tutte le manifestazioni sono calendarizzate compresi i saggi di fine corso e alcune esibizioni di livello con tanto di classifiche e graduatorie nazionale. Appuntamenti molto difficili da sospendere".

Giorgio Giovinazzo, presidente del Circolo Ccs Cral Cogne in corso Battaglione ad Aosta, annuncia così la propria decisione di 'resistere' allo sgombero ordinato dall'Amministrazione regionale per la data di domani, domenica 10 marzo, quando Giovinazzo dovrebbe consegnare all'incaricato della Regione le chiavi dello storico Palazzo Cogne. Le perizie dell'Amministrazione sostengono che l'edificio è pericolante e pericoloso per l'incolumità pubblica, quella di Giovinazzo sostiene che non è vero, anzi: lavori di manutenzione straordinaria soprattutto in alcune zone del palazzo permetterebbero di ripristinare lo stato ottimale dei luoghi.

La Regione ha respinto l'ipotesi ed è andata avanti con l'azioni di sgombero, Giovinazzo assicura che non se ne andrà prima di una terza perizia 'superpartes'. "Se ci avessero consentito di terminare la stagione dei corsi e della programmazione - afferma il presidente del Ccs Cogne  - forse avrei potuto fare un passo indietro, o meglio 'oltre' l'ingresso del Cral, ma così no, non me ne vado". Su cosa possa accadere domani Giovinazzo è lapidario: "Vedremo domani...".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore