ECONOMIA | sabato 25 maggio 2019 07:46

ECONOMIA | 06 marzo 2019, 17:00

Prando dell'Operval, il robot movimento terra fatto in VdA

Continuano gli incontri con gli imprenditori per il Presidente di Confindustria Valle d’Aosta Giancarlo Giachino.   Protagonista dell’incontro è la Operval S.r.l., azienda che fonda le sue origini nel 1947 quando Luigi Prando apre, ad Aosta, una piccola officina per la riparazione di biciclette e motocicli. Già negli anni sessanta l’attività si espande alla riparazione di auto e mezzi agricoli.

Prando dell'Operval, il robot movimento terra fatto in VdA

"Il costante legame con il territorio della Operval ha contribuito alla creazione di macchinari versatili e dall'eccezionale manovrabilità, in grado di operare su tutti i tipi di terreno, rispondendo perfettamente alle reali esigenze di chi lavora nel campo del movimento terra". E' il giudizio espresso da Giancarlo Giachino, Presidente di Confindustria VdA al termine di una visita all'azienda.

Nel 2005 con Andrea e Lorenzo, terza generazione Operval, l’attività evolve ulteriormente e i due, essendo particolarmente interessati all'elettronica, affrontano la sfida di realizzare macchinari radiocomandati per il movimento terra.

(nella foto Operval con Prado)

Il risultato è il Dumper PL10, un mini-trasportatore pilotabile tramite radiocomando che riscuote un grandissimo successo alla fiera BAUMA di Monaco in Germania nel 2016 e alla SaMo Ter di Verona nel 2017. Il dumper PL 10 in particolare nasce con l'obiettivo di offrire a chi lo utilizza, comfort e sicurezza. È una macchina radiocomandata, progettata per lavorare con il massimo rendimento anche su terreni difficili e costruita con componenti di assoluta qualità.

Dal 7 al 14 Aprile 2019 Operval parteciperà nuovamente al BAUMA di Monaco. Il Presidente di Confindustria Valle d’Aosta, Giancarlo Giachino, è molto soddisfatto di poter annoverare tra gli iscritti all’Associazione. "E' recente - spiega Giachino - la collaborazione con Operval, ma siamo molto orgogliosi che degli imprenditori con una storia e con un’esperienza come la loro scelgano di entrare a far parte di Confindustria. Sono sicuro che il percorso intrapreso darà le giuste soddisfazioni all’Associazione e soprattutto all’azienda”.

 

Giancarlo Giachino presidente Confindustria VdA

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore