ISTRUZIONE E FORMAZIONE | lunedì 18 marzo 2019 23:34

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 01 marzo 2019, 10:19

Volano gli stracci tra direttore dell'UniVdA e Magnifico rettore sfiduciato da docenti e amministrativi

Ieri, il Consiglio dell'Ateneo ha preso atto all'unanimità dei due documenti sottoscritti dai dipendenti amministrativi e dai due terzi dei docenti in cui si manifesta un forte disagio nei confronti di Fabrizio Cassella

Fabrizio Cassella

Fabrizio Cassella

Una lite furibonda, quasi una zuffa, tra il Magnifico rettore, Fabrizio Cassella, e il direttore, Franco Vietti (foto sotto); una lettera inviata al Consiglio dell'ente da 30 su 49 tra professori e ricercatori che affermano di non condividere più la gestione di Cassella. 

Sono da mesi agitatissime le acque all'Università della Valle d'Aosta e ieri, il Consiglio dell'Ateneo (CdU) ha preso atto all'unanimità dei due documenti sottoscritti da tutti i dipendenti amministrativi e dai due terzi dei docenti in cui si manifesta un forte disagio nei confronti del rettore Fabrizio Cassella, ieri assente alla riunione del CdU.

Pochi giorni prima tra Calle e Vietti erano volati gli stracci: un confronto sull'organizzazione della didattica si è trasformato in un'accesa lite di fronte ad alcuni allibiti dipendenti, con i due contendenti che stavano per venire alle mani ma sono stati riportati alla ragione da alcuni presenti.

"Tecnicamente non si tratta di un atto di sfiducia, un rettore non si può sfiduciare", spiega il Presidente della Giunta, Antonio Fosson, che è anche presidente dell'ateneo.

Di fatto, la presa di distanza degli amministrativi e della maggioranza del corpo docente crea una situazione di evidente incompatibilità ambientale di Cassella. "Gli è stato di fatto chiesto di lasciare l'incarico - sottolinea il Presidente Fosson - e credo che agirà in base al buon senso e alle esigenze dell'ateneo. che sono prioritarie su tutto". 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore