Chez Nous | giovedì 21 marzo 2019 07:40

Chez Nous | 23 febbraio 2019, 12:48

Giustizia Politica Magistratura

Giustizia  Politica Magistratura

Che la politica sia una casta lo dimostra il caso Diciotti. La nave italiana Diciotti aveva tratto in salvo 140 migranti a rischio affogamento in mare. Il Ministro Salvini ha impedito lo sbarco in un porto italiano e quindi per un paio di settimane i migranti naufraghi sono stati sequestrati e limitati nella loro libertà. Salvini per mesi si è vantato della sua azione parlando sempre al singolare in prima persona. Poi la magistratura ha aperto un fascicolo ed ha chiesto l’autorizzazione a procedere per prcessarlo.

Salvini ha iniziato a farsela sotto. Ha messo la coda in mezzo alle gambe e ha chiesto a compagni di governo Conte di Di Maio di dire che il ‘sequestro’ è stato deciso dal Governo per il bene dell'Italia. Ma tal proposito non ci sono documenti o atti formali.

Il Movimento 5 Stelle ha calato le braghe e per Salvini ha deciso di non autorizzare i magistrati ad indagare. Dopo tanti anni durante i quali i 5 stelle hanno parlato di abolizione dell’immunità parlamentare per Salvini e per rimanere al Governo hanno votato a favore dell’immunità.

Ma se Salvini ha operato nell’interesse del Paese sequestrando 140 persone, perché ad Aosta i 5 Stelle hanno chiesto le dimissioni dei consiglieri regionali indagati dalla Corte dei Conti per i finanziamenti al Casino? Nessuno dei consiglieri ‘accusati’ di danno erariale per 140 milioni di euro ha utilizzato un centesimo dei finanziamenti; tant’ è che alcuni imputati sono stati assolti nel processo penale.

I 5 Stelle nostrani capeggiati dal finanziere in aspettativa Luciano Mossa, dovrebbero spiegare perché Salvini ha agito correttamente nell’interesse dell’Italia e i citati consiglieri regionali che hanno erogato fondi al casino per salvare la casa da gioco ed i posti di lavoro dovrebbero dimettersi.

E’ poi curioso che il Procuratore della Corte dei Conti di Aosta, che ha indagato e chiede il risarcimento milionario ai Consiglieri regionali che hanno deliberato i finanziamenti l casino sia in procinto ad assumere l’incarico di Assessore ai Rifiuti di Roma nella Giunta grillina di Virginia Raggi.

Giovanni Falcone ha scritto: “La magistratura ha sempre rivendicato la propria indipendenza, lasciandosi in realtà troppo spesso irretire surrettiziamente dalle lusinghe del potere politico. Sotto la maschera di un'autonomia formale, il potere ci ha fatto dimenticare la mancanza di un'autonomia reale”.

Magistrati che vanno e vengono dalla politica che credibilità possono avere? Politici che a secondo dei casi misurano la giustizia la con metri diversi quale fiducia possono riscuotere?

Un proverbio africano recita: Il mais non può aspettarsi giustizia da un tribunale composto di polli.

E a farne le spese sono i Cittadini e le Istituzioni.

piero.minuzzo@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

sabato 16 marzo
La lezione
(h. 12:23)
sabato 09 marzo
sabato 02 marzo
Fine di un ciclo
(h. 12:45)
martedì 26 febbraio
mercoledì 20 febbraio
sabato 16 febbraio
sabato 09 febbraio
sabato 02 febbraio
Poutre e paille
(h. 12:10)
mercoledì 30 gennaio
sabato 26 gennaio
Verginità in saldo
(h. 12:32)
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore