Aosta Capitale | mercoledì 22 maggio 2019 17:43

Aosta Capitale | 20 febbraio 2019, 15:30

Presidente Ccs Cogne resiste allo sgombero voluto dalla Regione

Presidente Ccs Cogne resiste allo sgombero voluto dalla Regione

"Ogni strumentale atto mirato al tentativo di far sgomberare i locali dove si effettuano le attività del circolo sarà immediatamente impugnato". Così Giorgio Giovinazzo, presidente del circolo Ccs Cogne (foto in basso), si rivolge all'assessore regionale alle Finanze, Renzo Testolin che in Consiglio Valle ha dichiarato di voler procedere quanto prima allo sgombero dello storico palazzo in corso Battaglione ad Aosta che da 80 anni ospita il circolo Cral Cogne, dove si svolgono decine di corsi ludici e culturali. La decisione è stata motivata da gravi criticità strutturali rilevate in alcune perizie, che metterebbero a repentaglio l'incolumità dei fruitori dei corsi.

Secondo Giovinazzo, invece, "le criticità strutturali presenti nei locali in oggetto non sono tali da giustificare un provvedimento che oltre a ritenersi 'scellerato per ricadute sociali' non tiene conto di una perizia redatta per conto del Cral da un riconosciuto Studio di Ingegneria Forense, la quale esclude l'opzione ai fini della pubblica sicurezza di un emergenziale rilascio dei locali".

Eventuali approfondimenti che la Regione intendesse effettuare rispetto le perizie già acquisite "non potranno essere accettati se non in forma collegiale o in contraddittorio" con i tecnici abilitati del Ccs Cogne.

Giovinazzo intende depositare un esposto "presso gli organi competenti affinché venga fatta chiarezza su norme procedurali e di trasparenza adottate e applicate dagli uffici regionali rispetto a tutta la vicenda".

In queste ore il Ccs è impegnato "con tutti i suoi presidenti di sezione nell'elaborazione di iniziative finalizzate alla sensibilizzazione delle forze politiche e dei cittadini tutti. È prevista inoltre una raccolta firme affinché la chiusura Ccs Cogne Aosta venga scongiurata".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore