Aosta Capitale | sabato 20 aprile 2019 06:58

Aosta Capitale | 12 febbraio 2019, 11:05

‘Caro orti’, il Comune raddoppia le tariffe agli anziani

Un orto comunale ad Aosta

Un orto comunale ad Aosta

Doccia fredda per cittadini aostani che intendono usufruire degli orti messi a disposizione dal Comune: leggendo il modulo di adesione all’iniziativa hanno scoperto che l’Amministrazione ha praticamente raddoppiato il contributo chiesto per l’appezzamento di terreno. Quest'anno gli assegnatari infatti dovranno corrispondere 50 euro, invece dei 27,50 euro richiesti sino all’anno scorso.

Lo stabilisce la delibera comunale 10 del 2019; alla quota affitto rimasta invariata sono stati aggiunti 22,50 euro; la contribuzione prevede la concessione dell’orto, il servizio idrico, lo smaltimento rifiuti e la manutenzione ordinaria e straordinaria con un operatore.

Sino al 2018 tali servizi erano coperti dai 27,50 euro chiesti agli assegnatari. Va inoltre precisato che l’acqua è quella di un rû e non dell’acquedotto cittadino. In sé il costo non è certo proibitivo, ma occorre tener conto che gli orti sono riservati agli anziani per i quali, spesso, la nuova tariffa ha un peso non indifferente sul bilancio familiare ed ha creato parecchio malumore.

La gestione del servizio, sino all’anno scorso in capo alla cooperativa Anziani per l’autogestione, dal 2018 parte integrante dell’accordo di coprogettazione tra il Comune di Aosta e il raggruppamento di cooperative sociali, il cui capofila è la cooperativa L’Esprit à l’Envers.

agostino borio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore